For.Te.: nuovo avviso per la formazione gratuita nelle Pmi

di Redazione PMI.it

scritto il

C'è tempo fino al 20 dicembre per aderire gratuitamente all'Avviso 2/10 del Fondo For.Te. per la formazione continua dei dipendenti delle aziende del Terziario: il plafond è di 41 milioni di euro

Per aziende e Pmi aderenti a Confcommercio, Confetra, Cgil, Cisl e Uil c’è tempo fino al 20 dicembre 2010 per aderire gratuitamente a Fondo For.Te. il fondo interprofessionale per che finanzia la formazione continua dei dipendenti delle aziende di qualunque settore del Terziario (Commercio, Turismo, Servizi, Logistica, Spedizioni, Trasporti).

Il nuovo bando 2010 – ossia l’AVVISO 2/10 del Fondo For.te. – offre una dotazione finanziaria complessiva pari a 41 milioni di euro.

Un’iniziativa che rappresenta un’opportunità da cogliere per le imprese che vogliano puntare sul capitale umano, estremamente importante soprattutto in questo difficile momento economico. Rafforzare le competenze significa infatti investire in qualità e competitività , per incrementare la produttività.

I Piani di Formazione, per rientrare nell’iniziativa, dovranno essere finalizzati a uno o più dei seguenti obiettivi: aggiornamento continuo, riqualificazione professionale, adeguamento e riconversione delle competenze professionali, promozione delle pari opportunità, della salute e sicurezza sul lavoro e della qualità del servizio, soddisfazione del cliente.

Per fare richiesta di finanziamento è sufficiente procedere con l’adesione a For.Te. senza alcun costo, né per l’azienda né per i lavoratori, indicando nella denuncia UNIEMENS (ex DM/10) il codice di adesione “FITE”.