Anticipazioni ammortizzatori sociali a Milano

di Teresa Barone

scritto il

Sostegno ai lavoratori milanesi in cassa integrazione attraverso l’erogazione di un anticipo sugli ammortizzatori sociali.

La Fondazione Welfare Ambrosiano fondata da Comune, Provincia, Camera di Commercio, Cgil, Cisl e Uil di Milano avvia il progetto “Anticipazioni ammortizzatori sociali”, presieduto dal sindaco Giuliano Pisapia e finalizzato a offrire sostegno ai lavoratori in cassa integrazione che possono richiedere un anticipo dell’integrazione salariale. Beneficiari delle agevolazioni sono i lavoratori che attendono da oltre due mesi l’indennità di Cigs, Cigd e Contratti di Solidarietà.
Secondo quanto stabilito dal progetto, le anticipazioni sono supportate da garanzie emesse dalla stessa Fondazione attraverso un fondo basato su un plafond di due milioni di euro, destinato a soddisfare le esigenze di circa 5mila richiedenti. Il progetto ha il fine di alleviare le difficoltà delle famiglie che si trovano in ristrettezze economiche, partendo proprio da coloro che si trovano senza lavoro. Un’iniziativa condivisa, come dichiara Massimo Ferlini, membro di giunta del capoluogo lombardo: «Secondo i dati presentati della CdC emerge come mantenere la famiglia costi in media circa 3mila euro al mese. Oggi sette nuclei milanesi su 10 non riescono più a risparmiare, spendendo tutto per mantenersi e le prospettive di reddito sono in calo, legate all’occupazione. Sono alcuni indicatori che rileviamo, di una fatica quotidiana ormai diffusa. È bene che oggi le istituzioni siano unite per offrire un nuovo strumento effettivo per aiutare chi si trova in una contingenza difficile da superare. Milano non è certo città dell’individualismo e della solitudine, ma, grazie soprattutto alle sue imprese, dell’opportunità e della partecipazione. Sempre più deve essere, grazie a  queste iniziative condivise, città col “coeur in man”.» (=> Leggi tutte le news per le PMI della Lombardia)