Contributi alle PMI venete colpite dal sisma

di Redazione PMI.it

scritto il

Incentivi per la ricostruzione e il ripristino degli immobili a uso produttivo situati nei Comuni veneti coinvolti negli eventi sismici del maggio 2012.

La Regione Veneto ha reso note le modalità di assegnazione dei contributi per il ripristino e la ricostruzione post sisma degli immobili a uso produttivo: il provvedimento coinvolge tutte le imprese, di tutti i settori, situate nei Comuni interessati dal terremoto del maggio 2012.

=> Finanziamenti post sisma alle PMI in Veneto

I contributi sono estesi anche ai professionisti, ai lavoratori autonomi e agli studi professionali in possesso di partita IVA e regolarmente iscritti all’ordine/collegio professionale del settore.

Per quanto riguarda i Comuni della Provincia di Rovigo, i contributi sono destinati a: Bagnolo di Po, Calto, Canaro, Canda, Castelguglielmo, Castelmassa, Ceneselli, Ficarolo, Gaiba, Gavello, Giacciano con Baruchella, Melara, Occhiobello, Pincara, Salara, Stienta, Trecenta, Adria, Bergantino, Castelnovo, Bariano, Fiesso Umbertiano.

Secondo quanto previsto dalla normativa regionale, gli incentivi per la riparazione, rafforzamento e ripristino e ricostruzione devono garantire il conseguimento di un livello di sicurezza pari almeno al 60% di quanto stabilisce la legge per le nuove costruzioni.

Ciascun contributo, che può raggiungere anche il 100% dei costi ammessi, è valido per gli interventi realizzati successivamente alla data del sisma e portati a termine entro il 31 dicembre 2014.

=> Sostegno alle imprese venete per agibilità sismica

Le richieste delle imprese devono pervenire entro venerdì 16 agosto 2013.

Maggiori informazioni sui contributi sono pubblicate sul sito della Regione Veneto

=> Leggi tutte le news per le PMI del Veneto