Decreto Salva Comuni: 300 mln a Napoli

di Teresa Barone

scritto il

Accesso al fondo di rotazione per il Comune di Napoli: 300 milioni di euro per risanare il disavanzo, più 50 milioni destinati alla Regione.

Con l’approvazione degli emendamenti presentati dal Pd in merito al Decreto Salva Comuni da parte delle commissioni riunite Bilancio e Affari costituzionali del Senato, il Comune di Napoli potrà beneficiare di un fondo di 300 milioni di fondo per risanare il disavanzo in dieci anni.

Accesso Fondo rotazione Comuni

Con la delibera, infatti, si stabilisce che l’importo massimo dell’anticipazione sul fondo di rotazione non è più di 200 euro per abitante ma di 300 euro, cifra che consentirà all’amministrazione comunale napoletana di fare conto su 300 milioni di euro da restituire in dieci anni, non più in cinque anni come previsto inizialmente.

=> Crisi: Italia rischia Manovra Finanziaria 2014

50 mln di euro alla Regione Campania

Oltre a queste risorse, anche la Regione Campania potrà accedere al fondo di rotazione ottenendo risorse fin a 50 milioni di euro.

=> Fondo di garanzia PMI: le nuove regole

Il terzo emendamento approvato, infatti, stabilisce che le Regioni in condizione di squilibrio economico e finanziario che hanno presentato piani di risanamento (tra le quali figura, appunto, anche la Regione Campania) potranno ricevere anticipazioni di cassa esattamente come gli enti locali.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Campania

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso