Liguria: 300mila euro per le microimprese

di Teresa Barone

scritto il

Accordo tra la CCIAA di Savona e cinque Confidi locali per favorire l’accesso al credito delle microimprese della provincia.

La Camera di Commercio di Savona ha sottoscritto un accordo con cinque consorzi di garanzia fidi, al fine di intervenire a sostegno delle microimprese locali.

La CCIAA mette a disposizione dei Confidi risorse economiche fino a 300 mila euro, da utilizzare per la concessione di garanzie alle imprese e favorire l’accesso al credito.

I fondi camerali sono destinati alle imprese innovative o nate da iniziative di imprenditoria femminile, giovanile e alle aziende sociali: queste, infatti, potranno beneficiare delle garanzie offerte dai Confidi nel dettaglio: Confart Liguria (settore artigianato), Cooperfidi Liguria (settore cooperativo), Creditagri Italia Scpa (settore agricoltura), Credit.Com Liguria (settore commercio) e Fidicomtur Scarl (settore commercio).

La convenzione riguarda in primo luogo le microimprese costituite da non oltre un anno dall’ufficializzazione dell’accordo, e attive nel settore dell’industria, del commercio, dell’artigianato, del turismo, dell’agricoltura e dei servizi.

Le garanzie fornite dai Confidi riguarderanno gli investimenti riguardanti l’acquisizione di beni strumentali, la ristrutturazione o l’ampliamento di locali e l’acquisto di scorte o materie prime, ma anche la formazione e la riqualificazione del personale.