Conciliazione lavoro famiglia: bando per imprese del Veneto

di Redazione PMI.it

scritto il

Bando regionale in Veneto: contributi fino a 50mila euro per le imprese che promuovono l’occupazione che concilia lavoro e famiglia con contratti flessibili grazie a telelavoro, banca ore, part-time e job-sharing.

Nell’ambito dei progetti per favorire la conciliazione lavoro famiglia, la Regione Veneto ha pubblicato un bando rivolto alle aziende locali finalizzato a migliorare la qualità della vita e dell’impiego dei dipendenti appartenenti a entrambi i sessi.

Incentivi per l’occupazione di qualità

Il bando regionale consiste in agevolazioni destinate a imprese locali (individuali, collettive e cooperative), enti pubblici e aziende sanitarie e ospedaliere che intraprendano attività di promozione per favorire il lavoro dei dipendenti e facilitare la conciliazione tra lavoro e famiglia.
Le imprese destinatarie dei contributi devono avere sede legale, o operativa, nel territorio della Regione Veneto.

Finanziamenti

Il bando prevede incentivi da un minimo di 15mila euro fino a 50mila euro per ciascun progetto (durata non superiore ai 36 mesi).

Per richiedere i fondi le imprese interessate devono fare domanda entro il 20 marzo 2012 attraverso la modulistica ufficiale presso la Direzione Servizi Sociali dell’Ufficio Politiche e Coordinamento Piani e Programmi per la Famiglia di Venezia, inoltrando anche il modulo via email all’indirizzo: servizio.famiglia@regione.veneto.it.

Contratti family friendly

Gli incentivi alle imprese sono finalizzati a migliorare la qualità del lavoro dei dipendenti, anche titolari di un contratto di lavoro atipico o a tempo determinato: le aziende devono promuovere interventi che agevolino il rientro al lavoro di donne al termine del congedo parentale, attraverso corsi di formazione o acquisto di strumenti informatici utili a tal fine.

È anche possibile utilizzare i contributi per istituire tipologie di contratto innovative e family friendly, caratterizzate da flessibilità: telelavoro, banca ore, part-time, job-sharing.
Consulta il  bando sul Bollettino Ufficiale Regionale del Veneto