Sicurezza delle imprese: contributi antimafia in Emilia Romagna

di Redazione PMI.it

scritto il

Nuovi progetti in Emilia Romagna per favorire la sicurezza delle imprese e promuovere la lotta antimafia, anche attraverso corsi di formazione per imprenditori locali.
Legalità
Legalità e sicurezza delle imprese: progetti in Emilia Romagna

Promuovere la sicurezza delle imprese e diffondere la cultura della legalità, avviando progetti di prevenzione per contrastare possibili infiltrazioni mafiose: la Regione Emilia Romagna finanzia 68 progetti stanziando contributi antimafia e mettendo a disposizione oltre 2 milioni di risorse regionali.

Mafia e sicurezza

La Regione Emilia Romagna ha siglato un accordo con i Comuni e le Province per attuare i 68 progetti approvati a fine 2011: per quanto riguarda le imprese, si parla di formazione per amministratori e imprenditori sulla legalità e metodologie per contrastare la mafia. Sono iniziative previste dalla legge regionale 3/2011, che concerne l’attuazione di misure a sostegno della cultura della legalità e per la prevenzione dei fenomeni mafiosi.

Corsi di formazione per imprese

Enti pubblici e Pmi locali saranno coinvolti attraverso corsi di formazione specialistica destinati ai singoli imprenditori e operatori. È anche prevista la creazione di osservatori provinciali e comunali, più un congruo aiuto alla Polizia locale per garantire la sicurezza urbana anche a vantaggio delle imprese commerciali situate nel territorio.

Alle agevolazioni previste si aggiungeranno, nei prossimi mesi, altri progetti che prevedono l’accordo con le Province di Bologna, Modena, Rimini e Parma e con la Camera di Commercio di Reggio Emilia.