Bonus Sicilia Aree Urbane: contributi alle microimprese

di Redazione PMI.it

scritto il

Contributi a fondo perduto allee microimprese attive in una rosa di Comuni della Sicilia per il sostegno del capitale circolante.

È operativo il Bonus Sicilia Aree Urbane per la concessione di contributi a fondo perduto allee microimprese attive in una rosa di Comuni della Sicilia. Il bando prevede iniziative di sostegno del capitale circolante a favore delle microimprese artigiane, commerciali, industriali e di servizi, con sede legale e/o operativa nelle aree urbane di Agrigento, Bagheria, Caltanissetta, Enna, Messina, Modica, Palermo e Ragusa. L’obiettivo dell’avviso è quello di supportare con risorse economiche ad hoc le piccole attività in crisi finanziaria a causa dall’emergenza sanitaria Covid-19, grazie a una dotazione finanziaria complessiva di oltre 25 milioni e mezzo di euro.

Il Bonus Sicilia Aree urbane viene concesso per un importo massimo di 5mila euro per ciascuna impresa, calcolato tenendo conto della dotazione finanziaria assegnata a ogni Comune da dividere in base al numero di istanze trasmesse entro la scadenza. Le microimprese devono avere un codice Ateco prevalente tra quelli previsti per ciascuna area territoriale.

Abbiamo costruito il Bonus Sicilia ‘Aree urbane’ – spiega l’assessore alle Attività produttive, Mimmo Turano – d’intesa con i sindaci delle città destinatarie delle risorse. L’obiettivo della Regione Siciliana è sostenere il tessuto produttivo colpito dalla pandemia rendendo disponibile la liquidità necessaria per sostenere la riduzione di fatturato causata dalle chiusure dei mesi passati.

Le istanze possono essere inviate a partire dall’1 al 13 luglio 2021. Dovranno essere compilate online accedendo con credenziali SPID2 alla piattaforma informatica dedicata. Tutti i dettagli del bando sono pubblicati sul portale EuroInfoSicilia.