MPMI giovanili: incentivi e servizi

di Redazione PMI.it

scritto il

Risorse per lo sviluppo di MPMI nate da iniziative di imprenditoria giovanile: contributi a fondo perduto.

Grazie a un plafond di risorse pari a 1,5 milioni di euro, la Regione Veneto promuove nuove misure volte a favorire l’imprenditoria giovanile e lo sviluppo di MPMI sul territorio. Il “Bando per l’erogazione di contributi alle PMI giovanili-Anno 2020“, infatti, si basa sulla concessione di un contributo a fondo perduto ai giovani imprenditori under 35 titolari di aziende essere iscritte al registro alla data del 29 febbraio 2020, con sede in Veneto, attive nei settori di riferimento manifatturiero, artigianato, commercio e servizi.

=> Il programma Giovani e Lavoro di Intesa Sanpaolo

Contributi

I contributi a fondo perduto saranno pari al 30% della spesa ammessa e sostenuta fra il primo gennaio e il 10 dicembre 2020, fino a un massimo di 51mila euro. I fondi possono essere utilizzati per coprire i costi di alcune tipologie di investimento: macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature nuove, arredi nuovi, negozi mobili per le attività di commercio su aree pubbliche, mezzi di trasporto a uso interno/esterno aziendale, onorario del notaio per la costituzione di società, programmi informatici/sito web.

Domande

Le domande per accedere al bando possono essere inviate entro l’11 marzo 2020, come indicato sul bando regionale.

I Video di PMI

Nuove imprese a tasso zero: finanziamenti per donne e giovani