Incentivi per l’imprenditoria femminile

di Redazione PMI.it

scritto il

Contributi a fondo perduto a favore delle imprese femminili locali: risorse per avvio e ampliamento attività esistenti.

Grazie a un plafond di risorse pari a un milione e mezzo di euro, la Regione Veneto promuove un bando per arricchire il tessuto imprenditoriale locale incentivando lo sviluppo di aziende nate da iniziative di imprenditoria femminile.

=> MIA: accelerazione imprese femminili

Contributi

La Regione assegna un contributo a fondo perduto alle PMI dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi che operano come:

  • imprese individuali con titolari donne residenti nel Veneto da almeno due anni;
  • società anche di tipo cooperativo i cui soci e organi di amministrazione sono costituiti per almeno due terzi da donne residenti nel Veneto da almeno due anni, dove il capitale sociale sia per almeno il cinquantuno per cento di proprietà di donne.

Il contributo servirà per coprire il 30% delle spese inerenti ai progetti di supporto all’avvio, all’insediamento e allo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali ma anche per gli investimenti relativi a progetti di rinnovo e ampliamento dell’attività esistente.

Domande

Le domande per accedere agli incentivi possono essere inviate entro giovedì 18 aprile 2019, come illustrato sul bando.