Regione Toscana: supporto per il coworking

di Roberto Rais

scritto il

La Regione Toscana ha dato il via alla nuova fase del progetto Giovanisì, attraverso il quale mettere a disposizione dei voucher individuali a beneficio di giovani uomini e donne toscane che desiderano poter operare all’interno dei coworking presenti nella regione.

Il coworking è una particolare modalità di approccio lavorativo che si verifica nell’occasione in cui un sistema o una struttura realizzi la condivisione di spazi fisici, sistemi informativi, servizi di supporto e di consulenza, attrezzature, risorse e servizi, attuando uno scambio di professionalità, di contatti e di conoscenze.

=> Coworking: voucher giovani in Toscana

Potenziali beneficiari dell’intervento potranno essere giovani di età compresa tra i 18 e i 40 anni (senza limite di età per i disabili), in possesso di partita Iva e residenti o domiciliati in Toscana. È inoltre possibile presentare domanda sotto forma di impresa iscritta al registro delle imprese in una delle Camere di Commercio della Toscana, purchè i titolari / soci abbiano un’età compresa tra i 18 e i 40 anni. Ricordiamo come l’importo massimo del beneficio concedibile sia pari a 2 mila euro, e come vi sia tempo fino al prossimo 10 dicembre 2014 per poter inviare la richiesta di accesso al contributo. Per maggiori informazioni vi consigliamo di consultare attentamente il presente bando.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali