Contributi imprese per il risparmio energetico

di Roberto Rais

scritto il

La Camera di Commercio di Avellino ha predisposto una serie di contributi in favore delle imprese che introducano soluzioni per ridurre i costi energetici, favorendo l’efficienza del comparto. Contributi che pertanto puntano a consolidare il più ampio obiettivo dell’abbattimento degli impatti ambientali delle imprese della zona, garantendo un fondamentale sostegno agli investimenti di settore.

Possono essere ammesse al bando tutte le micro, piccole o medie imprese che hanno sede legale e operativa in provincia di Avellino, iscritte al Registro delle imprese, in regola con il pagamento del diritto annuale camerale, attive al momento della presentazione della richiesta di contributo, e al momento della relativa erogazione.

È inoltre richiesto che le imprese non siano sottoposte a liquidazione e/o a procedure concorsuali quali il fallimento, l’amministrazione controllata, l’amministrazione straordinaria, il concordato preventivo, la liquidazione coatta amministrativa e che, in aggiunta, siano in regola con le norme in materia previdenziale e contributiva.

Stando al bando, sono ritenute spese ammissibili quelle che riguardano: acquisto ed installazione dei corpi illuminanti, di sistemi di gestione intelligente dei corpi illuminanti, di caldaie a condensazione, di sistemi di condizionamento ad alta efficienza, di sistemi di rifasamento degli impianti elettrici, di altre soluzioni di risparmio energetico, diagnosi energetica redatta da tecnico abilitato ed iscritto ad ordine professionale.

Ricordiamo infine che il contributo può giungere al massimo al 50% delle spese ammissibili, con un limite di 3.000 euro. Per poter presentare la domanda di partecipazione alla fase di erogazione dei contributi c’è tempo fino al prossimo 15 ottobre 2014, utilizzando la piattaforma Telemaco.

=> Bando integrale
.