Sicurezza Sul Lavoro

La sicurezza sul lavoro in Italia è normata dal DLgs. 81/08 o Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro.

La legge stabilisce regole, procedure e misure preventive da adottare per rendere più sicuri i luoghi di lavoro, quali essi siano. L'obiettivo è quello di evitare o comunque ridurre al minimo l'esposizione dei lavoratori a rischi legati all'attività lavorativa per evitare infortuni o incidenti o, peggio, contrarre una malattia professionale.

La sicurezza sul lavoro è a carico del datore di lavoro, dipendenti o collaboratori che devono comunque adottare un comportamento consono alla struttura in cui si trovano o alla mansione loro affidata.

Il luogo di lavoro deve essere dotato di accorgimenti, strumenti e deve esistere un'attività di prevenzione adeguata ai possibili rischi in azienda precedentemente valutati con il DVR (Documento Valutazione Rischi).

Il complesso normativo della sicurezza sul lavoro è ampio, in pochi punti può essere riassunto in questo modo: il datore di lavoro deve provvedere a definire delle misure generali di tutela attraverso un'attenta e continuativa valutazione dei rischi, provvedere alla sorveglianza sanitaria e collaborare con RSPP (Responsabile del servizio di prevenzione e protezione) e RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza), ove presente.

Analisi normativa e guide pratiche per la conformità delle aziende rispetto gli adempimenti in tema di salute dei lavoratori e loro sicurezza nei luoghi di lavoro, tutto sul D. Lgs. 81/08 e relativi aggiornamenti e novità.

Videosorveglianza, regole e accorgimenti

In merito all'installazione di telecamere di videosorveglianza comprensive di microfono audio, quali sono le regole da rispettare nei confronti dei dipendenti e dell'autorità competente? Quali invece le restrizioni? Qualora vi fosse l'esigenza di registrare, quali accorgimenti bisognerebbe adottare?

Stress lavoro: formazione sul DVR

Sciopero commercialisti Assolombarda organizza un workshop in tema di stress lavoro correlato per le imprese associate, evento in programma a Monza il 23 gennaio presso la sede del Presidio territoriale di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza. => Stress lavoro, nuovi strumenti online Programma Durante il seminario - che riconosce due ore di credito formativo valido come aggiornamento per RSPP, ASPP, dirigenti, preposti e lavoratori - si parlerà di diversi argomenti inerenti la valutazione del rischio stress lavoro correlato e del relativo documento (DVR). => DVR: tutto quel che c'è da...

Sicurezza lavoro: linee guida in Lazio

Sicurezza sul lavoro La Regione Lazio ha varato nuove direttive per la formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro, così come normative per l'abilitazione all’uso di attrezzature. Le nuove procedure saranno illustrate nel corso di un seminario a Roma in programma per il 22 gennaio, promosso da CNA Roma e OPRA Lazio. => Sicurezza lavoro: obblighi anche per autonomi Linee guida Le linee guida approvate, valide per tutti gli operatori della prevenzione, riguardano nel dettaglio: la semplificazione delle procedure per attuare corsi di formazione e aggiornamento e in merito alle...

Sicurezza innovativa in Lombardia

Sicurezza sul lavoro Il bando Impresa Sicura promosso dalla Regione Lombardia e dal sistema camerale può contare su un plafond di risorse potenziato, grazie allo stanziamento di altri 400mila euro che fanno salire fino a oltre 1,9milioni di euro i fondi previsti. => Impresa Sicura: bando in scadenza Il fine del bando, che scade il 21 dicembre, è quello di favorire l’acquisto di sistemi innovativi di sicurezza da parte delle imprese commerciali e artigianali con almeno un punto vendita situato in ambito regionale, beneficiarie di un contributo a fondo perduto pari a 5mila euro a valere su un...

Danno biologico con certificato medico privato

Certificato medico La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 27574/2017 ha chiarito che per la valutazione del danno biologico i giudici devono tenere conto anche dei certificati medici redatti da medici privati poiché, spiegano i giudici: “La provenienza della certificazione medica da una struttura pubblica quanto la sua asseverazione con giuramento non costituiscono requisiti necessari perché essa possa essere presa in considerazione quale elemento di prova documentale a sostegno dei fatti allegati che richiedano un accertamento e/o una valutazione di tipo tecnico-scientifico sul piano sanitario,...

Laboratori abusivi: numero verde a Prato

Formazione sicurezza Grazie a un accordo siglato tra il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il sindaco di Prato Matteo Biffoni e il direttore della Asl Toscana centro Paolo Morello Marchese, viene attivato sul territorio pratese un numero verde per accogliere le segnalazioni dei cittadini riguardo l’esistenza di laboratori abusivi allestiti dentro abitazioni private. => Sicurezza lavoro: obblighi anche per autonomi L’obiettivo del servizio è quello di promuovere sicurezza e legalità nell’ambito del “Piano straordinario per il lavoro sicuro” varato dalla Regione in seguito ai...

Lavoro Agile, le istruzioni INAIL

Work Smart Con la circolare n. 48/2017 l’INAIL ha fornito indicazioni operative in tema di tutele dei lavoratori in smart working, o lavoro agile, così come definito dal Jobs Act autonomi (legge n. 81/2017), ed in particolare circa l’obbligo assicurativo, la classificazione tariffaria, la retribuzione imponibile, la tutela assicurativa e quella su salute e sicurezza dei lavoratori agili. => Lavoro Agile: lo smart working funziona Assicurazione INAIL Il lavoro agile, lo ricordiamo, non è un nuovo contratto di lavoro ma una nuova modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato...

Flotte aziendali più sicure grazie alla tecnologia

safe_drive_pod_17DEF La sicurezza delle flotte aziendali dovrebbe essere tra le priorità di un'impresa soprattutto a fronte di quanto ebbero dalle ultime ricerche sugli incidenti stradali, tornati a crescere tanto da costituire oggi la principale causa di morte sul lavoro. Secondo i dati presentati nel corso del “Fleet Safety - Soluzioni a confronto per la sicurezza delle flotte aziendali”, Osservatorio sulla mobilità aziendale composto da Fleet e Mobility Manager di grandi aziende, in ben il 16,2% (oltre 36.000) dei casi a generare l'incidente è stata a distrazione dei conducenti, spesso a causa di...

Sicurezza lavoro: obblighi anche per autonomi

Sicurezza sul Lavoro In caso di infortunio sul lavoro il committente è sempre responsabile dei rischi generici: è quanto ricorda la Cassazione (sentenza n. 35534 del 25 agosto 2015) che lo svincola, invece, qualora le precauzioni richiedano specifiche competenze legate allo svolgimento di determinate lavorazioni (procedure da seguire, uso di speciali tecniche o di determinate macchine). => Sicurezza lavoro e responsabilità del committente Il caso trae origine da un pronunciamento della Corte d’Appello di Lecce, che aveva giudicato colpevole un committente di opere edili di contravvenzioni...

Comunicazione infortuni INAIL

Malattia Con la circolare n. 42/2017 l’INAIL ha fornito istruzioni sulla Comunicazione di Infortunio a fini statistici e informativi ricordando chi è obbligato all’adempimento entrato in vigore il 12 ottobre 2017 (art. 3, co. 3-bis d.l. 244/2016 convertito con modificazioni dalla l. 19/2017) e quali sono le sanzioni in caso di inadempienza. La comunicazione di infortunio all’INAIL è un adempimento che deve essere assolto da tutti i datori di lavoro, compresi i datori di lavoro privati di lavoratori assicurati presso altri enti o con polizze private e i loro intermediari, poiché...

X
Se vuoi aggiornamenti su Sicurezza sul Lavoro

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy