Suite d’ufficio: Office Starter 2010 rimpiazza Works

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Microsoft sostituisce il vecchio Works con la suite Office Starter 2010, già installata nei nuovi Pc e supportata da inserzioni pubblicitarie. L'acquisto di un codice permetterà il passaggio a Office 2010

Microsoft manda in pensione il vecchio Works e lo sostituisce con Office Starter 2010, suite gratuita preinstallata nei nuovi Pc e in grado di offrire funzioni basilari di produttività, supportata da inserzioni pubblicitarie. L’acquisto di un codice di sblocco permetterà il passaggio a Office 2010.

Office Starter 2010 offrirà solo due applicativi: Word Starter ed Excel Starter.

Si tratta quindi di un semplice assaggio di ciò che la versione completa di Office può offrire, data la mancanza di alcuni strumenti importanti quali Outlook e PowerPoint.

La suite sembra dunque focalizzare sulla possibilità di usufruire sin da subito dei più richiesti programmi di produttività, senza ricorrere alle offerte proposte da terze parti come ad esempio gli strumenti online in salsa SaaS di Google.

Microsoft ha inoltre lavorato per rendere il passaggio a Office 2010 il più semplice possibile, preparandosi a introdurre la cosiddetta Product Key Card Product Key Card, una scheda acquistabile presso i principali rivenditori.

Il codice in essa contenuto consentirà di sbloccare la versione completa di Office che, grazie ad accordi con i principali produttori, si troverà già installata all’interno dei nuovi Pc.

Le versioni di Microsoft Office disponibili sono: Office Home & Student 2010, Office Home &Business 2010 e Office Professional 2010.

Diviene così possibile, anche per l’utenza business, difficilmente interessata ad Office Starter, acquisire la versione Office 2010 in maniera semplice e veloce, semplicemente acquistando la card, senza ulteriore spese o attese.

I Video di PMI