Salesforce per la condivisione dei dati sul CRM

di Marianna Di Iorio

scritto il

Salesforce ha annunciato che la prossima versione della sua suite di CRM on-demand sarà integrata con un servizio per la condivisione dei dati

Salesforce sta pianificando il lancio di un nuovo servizio per la condivisione dei dati sulle vendite e altre informazioni con tutte le aziende che utilizzano i suoi software CRM on-demand.

Con molta probabilità, il nuovo servizio sarà disponibile nella prossima versione della suite di Salesforce, Winter 2008.

Per concentrare l’attenzione sul prodotto, l’azienda ha deciso di lanciare un sondaggio per sceglierne il nome: tra i candidati ci sarebbero Salesforce Data Network, Salesforce to Salesforce (S2S) e Salesforce Partner Network. Gli utenti potranno commentare l’eventuale scelta sul blog dell’azienda.

«Salesforce.com ha ormai 900mila utenti, e molti ci hanno detto che ricaverebbero maggior valore dalle nostre soluzioni CRM se potessero usarle per comunicare con i loro distributori e clienti che pure sono nostri utenti», così ha commentato Woodson Martin, vice president marketing di Salesforce Europa.

In particolare, il servizio dovrebbe basarsi sul fatto che Salesforce conservi tutti i dati sul suo server e nello stesso formato, rendendo la condivisione più semplice e permettendo di scegliere quali informazioni far vedere e quali invece bloccare.

L’azienda non è nuova a questo tipo di strategia. Già da tempo, infatti, stava richiedendo ai suoi utenti di esprimere un giudizio sull’idea di un “Lockbox” che dovrebbe consentire, alle imprese manifatturiere, di condividere dati sulle vendite con i distributori.