Scribd, non solo documenti (ma anche comunicazione)

di Alfredo Bucciante

scritto il

Scribd è un servizio che probabilmente molti conoscono già , facendo parte di quella che potremmo definire una sorta di prima generazione di applicazioni online.

Però può essere interessante parlarne per chi volesse dargli, o ridargli, un'occhiata. Ma Scribd ci dice anche un'altra cosa, guardando il tutto con occhi più imprenditoriali: per qualsiasi progetto diventa sempre più importante puntare su determinati elementi.

In fondo, il meccanismo sul quale si fa leva è sempre lo stesso: la gente torna su un sito quando sa che quel sito può essere stato aggiornato, è la logica dei siti di informazione, dei blog e ovviamente anche dei social network.

Possiamo dire che Scribd da statico strumento di immagazinamento di file è ora diventato anche uno strumento di comunicazione. C'è un Follow per restare aggiornati sulle attività  degli altri utenti, e un flusso informativo a scorrimento verticale, chiamato My Reading Feed, molto simile ai servizi che utilizziamo quotidianamente.

Qui dunque vengono presentate le nostre attività  e quelle dei nostri contatti, oppure si può anche aggiungere un semplice aggiornamento a mano, che chiaramente chi ci segue vedrà .

Per il resto, rimane in cima in bella vista il pulsante Upload, per caricare un file, importarlo da Google Docs o inserire del testo scritto a mano.

La gestione dei documenti è ovviamente evolutissima, non dimentichiamo che è pur sempre questa la “ragione sociale” del sito: file pubblici o privati, condivisione con chi si vuole, classificazione e possibilità  di aggiungere codice html su un proprio sito per visualizzarli direttamente.

Da sottolineare infine che Scribd mette anche a disposizione un negozio online personale per vendere i propri lavori.