Samsung smart office al Salone del Mobile

di Redazione PMI.it

scritto il

Dispositivi interconnessi in remoto che interagiscono tra loro e con i visitatori del Salone Internazionale del Mobile 2013, è lo smart office di Samsung Electronics.

Il futuro è rappresentato da sistemi elettronici interagenti, in grado di comunicare tra loro e con le persone che li circondano, rendendo lo spazio abitativo e di lavoro sempre più confortevole ed efficiente.
Se questi meccanismi vengono applicati ai contesti aziendali, infatti, gli uffici diventano smart office e consentono, ad esempio, di gestire da remoto ogni dispositivo presente come stampanti, computer, o dispositivi di rete.

In uno smart office la tecnologia è all’avanguardia, i contenuti multimediali possono essere scambiati in modo semplice e rapido, tutte le comunicazioni video sono in Ultra HD e la fonia è gestita mediante dispositivi VoIP.

Questo, in buona sostanza, è l’ambiente d’ufficio proposto da Samsung Electronics in occasione del Salone Internazionale del Mobile 2013, attraverso il quale l’azienda sud coreana ridefinisce i confini dell’ufficio moderno.

In particolare, lo spazio di esposizione è realizzato all’interno di Progetto: Ufficio da Abitare un’iniziativa Cosmit, a cura dell’architetto Jean Nouvel, di cui l’azienda è Partner Tecnologico.

=>Scopri l’ufficio intelligente di scena al Salone del Mobile 2013

L’ufficio da abitare si presenta ai visitatori attraverso un ingresso composto da due pareti formate da 48 monitor da 46” dalla cornice ultrasottile.

Samsung al Salone del Mobile

Il primo ambiente è il Main Living, primo spazio d’incontro e di confronto: zona aperta dove i confini tra vita lavorativa e personale tendono a confondersi.

Le soluzioni per questo spazio sono il nuovo TV Ultra HD S9 da 85” (per visualizzare video e presentazioni, interagire con app e contenuti interattivi), tablet e smartphone capaci di dialogare con i dispositivi di stampa via mobile printing e l’atteso Galaxy 4:

=>Scopri il Samsung Galaxy 4

Nella seconda zona Living troviamo i nuovi Smart TV di Samsung, che dialogano con fotocamere, smartphone e tablet.

Gli ambienti dello smart office lasciano anche spazio alla cosiddetta area Bedroom & Bath, dove Samsung presenta i i prodotti più innovativi per gli spazi abitativi.

L’Home Sync Area, consente invece di lavorare sulla Nuvola attraverso la tecnologia più innovativa e di ricreare in ufficio il proprio contesto cloud virtuale privato. In questo ambito Samsung presenta Samsung Home Sync, un servizio di cloud storage per un’esperienza multimediale condivisa, accessibile fino a otto utenti.

=>Scopri vantaggi e applicazioni del Cloud Computing

Samsung al Salone del Mobile: spazi di lavoro

L’area Lounge è lo spazio per la comunicazione: un videowall consente di dare vita a nuove forme di Digital Signage e con diverse modalità d’interazione.

Nella zona Studio per il business e la collaboration troviamo PC Notebook Serie 9, stampanti e una e-board 650TS di ultima generazione: tramite la soluzione Samsung School, permette di personalizzare la gestione dell lavoro.

All’interno di tutti gli ambienti dell’ufficio del futuro, i dispositivi sono interconnessi tra loro.

Possono essere comandati da smarphone (come nel caso dell’aria condizionata) oppure tramite interfacce all’avanguardia, ad esempio gestuali come nel caso dei monitor di ultima generazione.

“Abbiamo voluto ricostruire un’area in cui la tecnologia non è più soltanto un semplice strumento di business, ma diventa parte integrante dell’esperienza lavorativa, migliorandola attraverso l’innovazione”, ha spiegato Carlo Barlocco, Senior Vice President di Samsung Electronics Italia, che ha evidenziato come iniziative di questo tipo possano migliorare la vita quotidiana di milioni di lavoratori in tutto il mondo.