Tratto dallo speciale:

Wi-Fi condiviso: Wow Fi Fastweb a Monza e Livorno

di Redazione PMI.it

scritto il

Wow Fi di Fastweb debutta a Monza e Livorno: Wi-Fi condiviso e gratuito per famiglie, imprese e professionisti presto in tutta Italia.

Debutta a Monza e Livorno il Cloud Wi-Fi di Fastweb condiviso, una soluzione che consente di utilizzare i modem della community di clienti (famiglie, imprese, professionisti) come hotspot mettendoli a disposizione degli altri utenti e permettendo la connessione in banda ultralarga anche fuori casa, senza versare alcuna spesa aggiuntiva. Wow Fi è basato su rete in fibra ottica e tecnologia Fiber to the Cabinet (FTTCab).

=> Wi-Fi obbligatorio nei negozi: costi e vantaggi per esercenti

Wow Fi

Wow Fi è gratuito e caratterizzato da elevati standard di sicurezza grazie alla separazione delle reti di accesso di chi naviga da casa attraverso il proprio modem, e di chi si collega dal’esterno usando il servizio in condivisione. Nei Comuni di Monza e Livorno, le prime realtà della penisola a beneficiare del servizio, saranno attivati 11mila punti di accesso W-Fi: il progetto di Fastweb prevede l’attivazione della connessione condivisa anche in altri centri urbani italiani, ampliando la rete in fibra ottica fino a raggiungere il 30% di abitazioni e imprese entro il 2016, con velocità fino a 100 Mbps.

Accesso

L’autenticazione (username e password fornite via SMS) è richiesta solo la prima volta che si utilizza il servizio, mentre i successivi accessi saranno automatizzati. Come ha affermato Federico Ciccone, Chief Marketing & Customer Experience Officer di Fastweb:

«La soluzione del Wow Fi di Fastweb introdotta per la Community dei nostri clienti si basa sul principio ’Più siamo e più connettiamo’, che sarà il messaggio anche utilizzato nella nostra comunicazione. Crediamo che Wow-Fi risponda a un bisogno concreto di chi utilizza internet per la fruizione di servizi digitali ad alte prestazioni per lavorare, studiare, informarsi e divertirsi dentro e fuori casa.»

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso