Soluzioni VoIP e reti delle Pmi

di Angela Rossoni

scritto il

I service provider nazionali e internazionali stanno offrendo servizi VoIP su misura per le PMI; è importante quale, fra i diversi tipi di soluzioni VoIP disponibili, è più adatta per le esigenze e il budget della propria azienda.

Le aziende di tutte le dimensioni hanno compreso l’importanza di ridurre i costi delle proprie infrastrutture IT, e questo è particolarmente importante in momenti di crisi, come quello attuale. In particolare, un numero crescente di piccole e medie imprese usa soluzioni VoIP come mezzo di comunicazione. I vantaggi, in termini di costi inferiori e di maggiore produttività, sono indubbi.

Nel corso degli ultimi anni, la tecnologia VoIP ha assistito a un’adozione di massa. È considerata ora una tecnologia matura, in grado di offrire un servizio voce accettabile a basso costo.

Secondo una stima della società di analisi AMI Partners, la spesa da parte delle PMI a livello mondiale per la telefonia IP hanno superato i 4,5 miliardi di dollari nel 2008, contro appena 41 milioni di dollari nel 2003, a fronte di un CAGR (Compound Annual Growth Rate) del 41,3%.

Secondo un’indagine condotta IDC su un campione di poco meno di 1500 PMI Francesi, Tedesche, Inglesi, Spagnole e Italiane con un numero di dipendenti compreso fra 20 e 499, è emerso che oltre un quarto delle PMI fa già uso di soluzioni VoIP e che un ulteriore 20 % prevede di adottarle nel giro di un anno. Riguardo al mercato Italiano, IDC prevede che i sistemi VoIP riguarderanno nel 2009 un giro d’affari di 360 milioni di euro.

Figura 1: Perché le PMI adottano una soluzione VoIP (Univ. Bocconi)

Perché le Pmi adottano una soluzione VoIP

Anche il programma di digitalizzazione della pubblica amministrazione, recentemente presentato dal governo, il quale prevede tra l’altro il ricorso al VoIP e alle soluzioni di comunicazione unificata, fungerà da importante fattore di traino per l’adozione della tecnologia VoIP da parte delle aziende Italiane.

Le PMI sono particolarmente interessate alle soluzioni VoIP e ai servizi aggiuntivi offerti dai service provider, come il VoIP trunking, che interfacciano la rete VoIP a quella telefonica tradizionale, la gestione degli uffici remoti, i servizi di conferenza ad hoc e di messaggistica.

Il prezzo rimane il fattore principale che spinge le aziende a considerare l’adozione di una soluzione VoIP. In base a un’indagine condotta da in azienda Anfov, l’associazione per la convergenza nei servizi di comunicazione, e da IDC, in occasione dell’edizione 2008 dello Smau a Milano, le PMI in particolare sono interessate a risparmiare sui costi ICT e vederli come una spesa fissa mensile stabile nel tempo, con un’unica bolletta per il servizio voce e internet a banda larga. Esse desiderano inoltre poter gestire in modo flessibile le comunicazioni voce fissa/mobile-email-messaging aziendale.

Le aziende richiedono soluzioni in grado di far convergere su IP applicazioni dati, video e voce, semplificando al tempo stesso tutti gli aspetti legati al cablaggio aziendale, alla manutenzione e gestione di reti locali, gateway e centralini, attraverso una soluzione integrata e sicura. I service provider nazionali e internazionali stanno offrendo, anche per le piccole e medie imprese, servizi VoIP, in grado di supportare servizi avanzati per la comunicazione e per la sicurezza.

È quindi importante comprendere i diversi tipi di soluzioni VoIP disponibili, e quale è più adatta per le esigenze e il budget della propria azienda.

Soluzioni VoIP hosted

Secondo IDC, i servizi VoIP hosted in Italia stanno mostrando segnali di crescita molto promettenti: a fine 2007 il valore del mercato italiano era di quasi 50 milioni di euro; il mercato dei servizi voce hosted per le PMI dovrebbe crescere con un CAGR del 55% nel giro dei prossimi 3 anni.

I servizi VoIP hosted, attualmente offerti da numerose aziende, realizzano la funzione del centralino IP PBX (Internet Protocol Private Branch Exchange) all’interno della rete del service provider stesso, in una locazione remota rispetto alla PMI cliente. Il sistema IP PBX del provider VoIP gestisce le chiamate VoIP in arrivo e in partenza dalla PMI, connettendo le chiamate dalla PMI alla rete telefonica pubblica.

La PMI è dotata di telefoni IP che sono connessi a un router IP installato presso l’azienda e dotato di firewall. Questo, a sua volta, è connesso al provider VoIP attraverso una linea di accesso a Internet a banda larga. In alcuni casi, la linea di accesso è di proprietà del provider VoIP. Questa soluzione offre una qualità ottimale del servizio VoIP, perché il provider ha un controllo migliore sulla linea di accesso ad Internet. Inoltre, il traffico VoIP dalla sede della PMI verso il service provider tipicamente non attraversa la rete Internet pubblica, nel caso in cui il provider possieda la connessione a banda larga. In alternativa, la linea di accesso a banda larga può essere di proprietà di un service provider internet (ISP) indipendente.

Figura 1: Una soluzione VoIP hosted (fonte: Texas Instruments)

Una soluzione VoIP hosted

In entrambi i casi, non esiste connessione fra i telefoni IP della Pmi e la rete telefonica pubblica. Oltre ad offrire la connettività verso la rete telefonica, i servizi VoIP hosted offrono servizi supplementari, che possono includere l’identificazione del chiamante, la messa in attesa della chiamata, il trasferimento di chiamata, la teleconferenza e la segreteria telefonica, e altre opzioni comunemente offerte dagli operatori di telefonia tradizionali. In più, i fornitori di servizi VoIP tendono ad offrire funzionalità avanzate come la conversione da fax a email o da messaggio locale ad email. I piani tariffari per le PMI sono in genere di tipo "flat" per qualsiasi tipo di chiamata locale, interurbana o internazionale.

I vantaggi principali offerti da una soluzione hosted sono quindi nei costi inferiori, trasparenti e prevedibili, sotto forma di canone mensile, e una maggiore semplicità di gestione. La telefonia IP hosted offre infatti un servizio completamente esternalizzato, che elimina la necessità da parte delle Pmi di realizzare, mettere in funzionamento, gestire e manutenere la propria soluzione VoIP, che spesso richiede, da parte delle Pmi; l’assunzione di personale specializzato per questi compiti. Una soluzione VoIP hosted offre inoltre una maggiore scalabilità e la possibilità di gestire i servizi di telefonia in modo centralizzato anche da più uffici dislocati in aree geografiche diverse.

Soluzioni VoIP basate sulle apparecchiature d’utente

Nelle soluzioni VoIP basate sulle apparecchiature d’utente il centralino IP PBX si trova fisicamente presso la sede della PMI. Il centralino IP PBX locale può supportare i servizi VoIP, offerti dal service provider VoIP, come il VoIP trunking o la comunicazione dati, e i servizi tradizionali ed avanzati di telefonia.

Queste soluzioni possono essere realizzate in diversi modi: l’IP PBX e i telefoni VoIP potrebbero essere noleggiati dal service provider, o essere ottenuti dalla PMI come parte del servizio. Oppure, il service provider VoIP potrebbe possedere solo l’IP PBX, mentre i telefoni VoIP resterebbero di proprietà della PMI. Oppure ancora, la PMI potrebbe possedere e gestire sia l’IP PBX, sia i telefoni IP; acquistando i servizi di VoIP trunking e i servizi dati aggiuntivi dal service provider.

Figura 3: Una soluzione VoIP basata sulle

apparecchiature d’utente (fonte: Texas Instruments)

Una soluzione VoIP basata sulle apparecchiature d'utente

Quest’ultima opzione è adottata in genere dalle aziende di medie dimensioni, perché richiede la presenza di personale dedicato all’installazione e alla manutenzione sia dell’IP PBX, sia dei telefoni IP. È anche possibile realizzare una soluzione VoIP presso la sede della PMI senza dover ricorrere a un IP PBX, attraverso un gateway VoIP collegati agli apparecchi telefonici tradizionali: questa soluzione tuttavia è limitata a un numero ridotto di porte.

Disponendo di un IP PBX locale, la connessione alla rete telefonica tradizionale può essere effettuata direttamente dall’IP PBX stesso. Con una connessione diretta alla rete telefonica analogica, le Pmi dispongono di una connessione telefonica "di backup", in grado di continuare a fornire il servizio di telefonia anche quando la linea di accesso alla rete a banda larga non funziona. Questo aspetto è molto importante ai fini della business continuity.

L’aspetto critico di una soluzione VoIP basata sulle apparecchiature di utente riguarda la loro gestione. A seconda dell’opzione adottata, l’IP PBX, i telefoni IP, i router, i firewall, i gateway, gli switch di rete e qualsiasi altro apparecchio di rete deve essere opportunamente gestito, dal service provider da remoto o localmente dalla Pmi per garantire livelli accettabili di qualità della voce e del servizio e di sicurezza, tenendo conto che le chiamate VoIP possono attraversare reti IP diverse che trasportano un traffico dati eterogeneo.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi