Tratto dallo speciale:

Mancato TFR e contributi: nuova domanda di intervento INPS

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Nuovo servizio domanda per l'intervento dei Fondi di Garanzia INPS in caso di mancato TFR, contributi e crediti non pagati dal datore di lavoro.

Sul sito INPS (www.inps.it) è stata rilasciata una nuova procedura telematica per inviare la domanda di intervento dei Fondi di garanzia riservata ai cittadini. Il servizio è accessibile selezionando la funzione  “Fondi di Garanzia – Domanda (Cittadino)”.

Garanzia INPS per contributi e TFR

Questi Fondi  hanno lo scopo di intervenire se il datore di lavoro omette di versare in tutto o in parte gli emolumenti spettanti ed i contributi alla forma di previdenza complementare del lavoratore dovuti per l’erogazione di prestazioni di vecchiaia e superstiti (sono esclusi i contributi per assistenza integrativa).

I Fondi di garanzia sono stati istituiti presso l’INPS per assicurare ai lavoratori subordinati, in caso di insolvenza del datore di lavoro, il pagamento del TFR e altri crediti di lavoro (articolo 2, legge 297/1982) e il versamento dei contributi, dovuti e omessi, alle forme di previdenza complementare (articolo 5, dlgs 80/1992).

=> TFR garantito anche senza fallimento

Come fare domanda all’INPS

Gli interessati accedono alle prestazioni dei Fondi su domanda. Il nuovo servizio web consente di presentare domanda sia per il trattamento di fine rapporto (TFR) e crediti di lavoro, sia per la previdenza complementare. Si può inoltrare richiesta per i diversi interventi, contestualmente o disgiuntamente.

  • Dalla sezione “Invia documenti”, è possibile allegare ulteriore documentazione ad una domanda già inviata e protocollata, senza quindi ricorrere ad altri canali di comunicazione (PEC, email, raccomandata).
  • Dalla sezione “Consultazione domande” è possibile visualizzare tutti i documenti allegati con numero di protocollo.
  • Dalla sezione “Modulistica e Normativa” è possibile consultare e scaricare moduli, circolari e messaggi INPS su questo specifico argomento.

Ecco il link diretto alla procedura riservata per il cittadino.