Bando ISI INAIL: al via la prima fase

di Redazione PMI.it

scritto il

Al via la prima fase del Bando ISI INAIL 2018, tempo fino al 30 maggio per presentare domanda telematica di accesso agli incentivi.

Tempo fino al 30 maggio per compilare online le domande di accesso agli incentivi INAIL previsti dal Bando ISI 2018. Ad annunciare l’avvio della prima fase della procedura di assegnazione dei quasi 370 milioni di euro a fondo perduto messi a disposizione con la nona edizione dell’iniziativa volta ad incentivare il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è lo stesso Istituto sul proprio sito.

In questi anni, il Bando ISI INAIL ha messo complessivamente a disposizione oltre due miliardi a fondo perduto in favore delle imprese che hanno investito in prevenzione. Quello di quest’anno è l’importo più alto mai stanziato dal 2010 ad oggi.

=> Sicurezza sul lavoro: il punto in Italia

Le tre fasi del Bando ISI INAIL

Come le precedenti edizioni, anche il Bando ISI INAIL 2018 prevede un percorso in tre tappe:

  • una prima fase di presentazione telematica delle domande di accesso agli incentivi che si concluderà alle ore 18 di giovedì 30 maggio. Per portare a termine questa fase è necessario essere in possesso delle credenziali di accesso ai servizi online dell’Istituto, da richiedere almeno due giorni lavorativi prima della scadenza per la compilazione della domanda. Il portale INAIL, oltre a consentire l’inserimento delle domande, consente anche di effettuare simulazioni relative al progetto da presentare e verificare se ha raggiunto o meno la soglia di ammissibilità;
  • vi saranno poi per le imprese i cui progetti avranno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità delle date di “click day” che saranno comunicate dal 6 giugno. Le stesse imprese, a partire da giovedì 6 giugno potranno accedere all’interno della procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice, che le identificherà in maniera univoca in occasione del “click day” dedicato all’inoltro online delle domande di ammissione al finanziamento;
  • le imprese ammesse avranno quindi un mese di tempo per inviare la documentazione indicata nel bando per la specifica tipologia di progetto.

Gli incentivi, ripartiti in budget regionali, saranno assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

=> Incentivi imprese: bando ISI INAIL al via

Ricordiamo che il contributo INAIL può coprire fino al 65% delle spese sostenute per ogni progetto ammesso, sulla base dei parametri e degli importi minimi e massimi specificati per ciascuno dei cinque assi di finanziamento previsti, differenziati in base ai destinatari e alla tipologia dei progetti che saranno realizzati.

I Video di PMI

Consultazione dei sussidi di disoccupazione INPS