Alla Provincia di Roma un premio per la sostenibilità

di Anna Nosari

scritto il

Un concorso promosso dal Ministero dell'Economia riconosce l'impegno di enti e imprese per le politiche ambientali. Premiata anche la Ausl di Rimini.

Giunto alla sua terza edizione, il concorso “Progetti sostenibili e green public procurement 2011“, indetto dal Ministero delle Finanze e da Consip, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, nasce con l’obiettivo di premiare le pubbliche amministrazioni e le imprese promotrici di progetti incentrati sulla sostenibilità ambientale.

I vincitori sono stati scelti da una Commissione composta da membri del Ministero dello Sviluppo Economico, di Confindustria e di Enea.

Per ognuna delle categorie previste dal bando – Pubbliche Amministrazioni e Imprese – sono stati assegnati due premi. Tra gli enti pubblici sono risultati vincitori la Provincia di Roma e la AUSL di Rimini, mentre tra le imprese sono state premiate Fater SpA e Sangalli Vetro Manfredonia.

La Provincia di Roma si è vista riconoscere il lavoro realizzato attraverso il progetto “Provincia di Kyoto“, che ha individuato sette sfide da affrontare, cruciali per una gestione pubblica sostenibile ed uno sviluppo del territorio rispettoso dell’ambiente: energia, acqua, terra, rifiuti, mobilità, territorio, biodiversità e amministrazione sostenibile.

Secondo la motivazione espressa dalla Commissione, la Provincia guidata da Zingaretti si è distinta per l’approccio strategico alla sostenibilità, l’attenzione alle caratteristiche del territorio e l’impegno nel puntare a risultati concreti su alcuni temi ritenuti prioritari. In particolare, attraverso un sistema di investimenti per un importo totale di 400 milioni di euro, si è dedicata al sostegno della raccolta differenziata e “porta a porta”. Un investimento complessivo di 35 milioni di euro è stato dedicato all’uso di fonti rinnovabili di energia, con interventi su scuole ed edifici pubblici, mentre oltre 24 milioni di euro sono stati destinati alla mobilità sostenibile, con la realizzazione di piste ciclabili.

«La vera innovazione è che il sostenibile interessa l’Amministrazione nel suo complesso», ha sottolineato il presidente della Provincia Nicola Zingaretti. «È questa la ricetta per un futuro migliore e siamo determinati ad andare avanti in questa direzione».

Il medesimo impegno ha contraddistinto le iniziative della Ausl di Rimini, che si è distinta per la promozione dell’efficienza energetica, l’uso razionale dell’energia e l’impiego delle fonti rinnovabili. Con un risultato, solo nel primo anno di attuazione del Piano di Miglioramento della Sostenibilità, di tutto rispetto: un risparmio energetico di oltre 800.000 Kwh di elettricità, 80.000 metri cubi di acqua e quasi 250.000 metri cubi di gas, con riduzione delle emissioni di C02 di oltre mille tonnellate.

Considerate le numerose candidature e l’elevato livello dei progetti presentati, la Commissione ha deciso di assegnare otto menzioni speciali. Per la PA, sono stati segnalati i Comuni di Buttigliera Alta (Torino) e Trevi (Perugia), le Province di Potenza e di Modena e l’Università di Bologna.

I Video di PMI