Rinnovabili: candidature per Klimaenergy Award al via

di Barbara Weisz

scritto il

Una sfida virtuosa fra amministrazioni giocata sui progetti di energia sostenibile che si concluderà con la premiazione alla Fiera di Bolzano in settembre.

Il concorso si rivolge a tutti i Comuni e le Province italiane che abbiano messo a punto progetti di energia sostenibile. Si tratta di Klimaenergy Award 2011,il premio giunto ormai alla sua quarta edizione, promosso da Fiera Bolzano e Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, che sarà una delle iniziative di spicco di Klimaenergy, la fiera internazionale dedicata alle rinnovabili per usi commerciali e pubblici in calendario nella città alto atesina dal 22 al 24 settembre 2011.

La partecipazione è gratuita, le amministrazioni possono presentare le proprie candidature fino al 31 luglio. È possibile partecipare con i lavori portati a termine dopo il gennaio 2008 o che saranno conclusi entro la fine di quest’anno. I Comuni saranno divisi in tre categoria, a seconda del numero di abitanti: meno di 20mila, fra 2o e 150mila, più di 150mila.

I progetti verranno valutati da una giuria di esperti in base a una serie di criteri quantitativi (risparmio di Co2) e qualitativi, che riguardano invece il valore aggiunto: ecologico, economico, adattabilità anche ad altre amministrazioni, grado di innovazione, coinvolgimento e sensibilizzazione della popolazione. Verranno selezionati i tre migliori per ogni categoria, che parteciperanno alla fiera per la votazione finale e la successiva premiazione.

«Il Klimaenergy Award è un’iniziativa di grande valore con cui l’Alto Adige, da sempre in prima linea sul fronte ambientale, desidera offrire un contributo concreto alla divulgazione dell’impiego di fonti energetiche soprattutto a livello pubblico» afferma Gerhard Brandstätter, presidente della Fondazione, aggiungendo: «Nel percorso verso un’economia green, il processo di sensibilizzazione, anche attraverso iniziative competitive come questa, deve partire dai centri decisionali pubblici che ricoprono un ruolo fondamentale».

Gernot Rössler, presidente della Fiera, aggiunge che il premio vanta anche «il sostegno dell’EURAC, Accademia europea di Bolzano e dell’Assessorato all’urbanistica, ambiente ed energia della Provincia Autonoma di Bolzano e questo sottolinea come il nostro operato per un futuro più sostenibile sia apprezzato dalle maggiori istituzioni provinciali che ci aiutano a promuovere ancora meglio la mission di questo premio».

Le amministrazioni vincitrici riceveranno la targa “Klimaenergy Award 2011”, un incentivo per partecipare con uno stand alla prossima edizione della Fiera, e potranno utilizzare il logo del premio sul proprio sito e sui documenti stampati. Nel 2010, fra i 19 candidati, sono stati premiati i comuni di Dobbiaco (Bz), Pisa, Sassuolo, Torino e Santa Luce (Pi).