Fotovoltaico, online la guida al Terzo Conto Energia

di Lorenzo Gennari

scritto il

Il Gestore dei Servizi Energetici ha pubblicato sul proprio sito internet la guida al Terzo Conto Energia che illustra nel dettaglio come richiedere gli incentivi per gli impianti fotovoltaici secondo quanto previsto dal decreto del 6 agosto 2010

Il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) ha pubblicato sul proprio sito internet una
guida completa sul quadro normativo di riferimento e sull’iter da compiere per accedere alle tariffe incentivanti e ai relativi premi che riguardano gli impianti fotovoltaici.

Il Decreto interministeriale del 6 agosto 2010 in merito alla “Incentivazione della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare” fa riferimento ad una nuova fase d’incentivazione della tecnologia fotovoltaica già avviata in passato con i precedenti decreti del 28 luglio 2005 (Primo Conto Energia) e 6 febbraio 2006 (Secondo Conto Energia), che prende il nome di “Terzo Conto Energia“.

La Guida illustra alcuni dei principali aspetti collegati agli impianti fotovoltaici, quali: connessione degli impianti alla rete; misurazione dell’energia prodotta; valorizzazione dell’energia prodotti dagli impianti; erogazione degli incentivi. Nelle appendici al documento sono inoltre riportate dettagliatamente le fondamentali regole tecniche da seguire per soddisfare i requisiti necessari al riconoscimento degli incentivi, oltre alle informazioni di base sugli aspetti tecnici ed economici che contraddistinguono la conversione solare fotovoltaica.

Tali informazioni sono rivolte, soprattutto, ai non esperti del settore, interessati principalmente ad applicazioni di piccola taglia di tipo residenziale. Contestualmente alla Guida il GSE pubblica, successivamente agli esiti delle consultazioni e delle verifiche da parte dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas, sia le Regole tecniche, contenenti le modalità di attuazione delle disposizioni stabilite dal D.M. 6 agosto 2010 e dalla delibera ARG/elt 181/10, che la Guida alle applicazioni innovative per l’integrazione architettonica del fotovoltaico.

Da notare che il GSE non ha preventivamente qualificato alcuna soluzione disponibile sul mercato, né tantomeno, prevede di farlo. Ogni realizzazione sarà valutata al momento della richiesta di accesso agli incentivi.