Garante prezzi, accordo tra ministero e università

di Lorenzo Gennari

scritto il

Il ministero dello sviluppo economico e l'università La Sapienza di Roma hanno stretto un accordo di collaborazione per lo svolgimento di attività comuni di studio e di ricerca riguardanti l'ambito del controllo dei prezzi

Il garante per la sorveglianza dei prezzi del ministero dello sviluppo economico, Roberto Sambuco e il rettore dell’università degli Studi di Roma La Sapienza, Luigi Frati hanno firmato un protocollo d’intesa per operare insieme nel settore del controllo dei prezzi e delle tariffe.

Il garante ora svolgerà la sua opera di sovrintendenza alla tenuta ed elaborazione dei dati e delle informazioni segnalate agli “uffici prezzi” delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura con gli strumenti e le competenze in più portate dall’ambito universitario.

Da parte sua, La Sapienza è interessata ad avviare e sviluppare attività di studio, ricerca, monitoraggio ed analisi inerenti l?andamento e l?evoluzione dei sistemi economico/produttivi territoriali e locali, attraverso l?acquisizione e l?interpretazione dei principali parametri inerenti il sistema, ivi compreso il sistema dei prezzi dei prodotti e dei servizi. Il fine ultimo è quello di produrre risultati sia in termini didattici, sia in termini scientifici, con una ricaduta positiva sul tessuto economico sociale del sistema produttivo.

D’ora in poi, i due soggetti verificheranno insieme le segnalazioni delle associazioni dei consumatori riconosciute, decidendo o meno di avviare indagini conoscitive finalizzate a verificare l?andamento dei prezzi di determinati prodotti e servizi.

«È un accordo di alto rilievo culturale e di grande valore pratico perché coniuga il sapere trasversale dell’ateneo più grande d’Europa con la volontà di rendere sempre più approfondito il lavoro di analisi dei mercati al fine di difendere le possibilità di scelta e il potere di acquisto dei cittadini», ha spiegato Roberto Sambuco, il quale ha sottolineato che «si tratta di un punto di incontro e allo stesso tempo di partenza, che ho fortemente voluto assieme al Rettore per presidiare la ricerca su diverse tematiche, scelte di volta in volta da un Comitato scientifico di valutazione, e considerate di grande interesse per il sistema produttivo e per i consumatori».

«Ricerca e tutela stimoleranno insieme lo sviluppo di un mercato più trasparente e concorrenziale – ha spiegato il Rettore Frati – a cui la conoscenza trasversale della Sapienza e la competenza specifica del Garante Prezzi sapranno fornire gli strumenti puntuali ed adeguati di comprensione e azione».

I Video di PMI

Come scegliere il contenuto giusto sui social