Presseurop.eu, i giornali visti dall’Europa

di Lorenzo Gennari

scritto il

La Commissione Europea ha presentato un nuovo sito web che consente di leggere gli articoli di 250 testate internazionali, tradotti in dieci lingue, tra cui l'italiano

The Guardian, El Pais, Le Monde, The Financial Times, The Economist, La Repubblica, Frankfurter Allgemeine Zeitung, Correire della Sera e New York Times, sono solo alcuni dei giornali selezionati dal gruppo editoriale Courrier International che partecipa al progetto “Presseurop“.

L’iniziativa ha il beneplacito della Commissione Europea e mira ad effettuare, ogni giorno, un monitoraggio su circa 250 testate tra le più importanti a livello mondiale, pubblicando online gli articoli più interessanti in dieci lingue, fra cui l’Italiano. Philippe Thureau-Dangin, responsabile di Courrier International, ha assicurato che il lavoro di redazione è svolto da un network di freelance e da una redazione di giornalisti completamente indipendenti dalla Commissione e dall’Esecutivo UE.

Il sito Presseurop.eu, si legge nella pagina dedicata alla dichiarazione degli obbiettivi, offre un trattamento equilibrato dell’attualità europea, senza la pretesa di una copertura esaustiva degli avvenimenti che si verificano nell’Unione e nei suoi paesi membri, ma con la garanzia di un’analisi selettiva delle grandi tematiche, dibattiti e opinioni che interessano lo spazio mediatico europeo.

Fra i membri della rete, oltre a Courrier International, ci sono: la testata polacca “Forum“, quella portoghese “Expresso” e l’italiana “Internazionale“. Sul sito esiste anche un blog, la possibilità di ricevere la newsletter o di abbonarsi ai feed RSS.

La struttura delle pagine è molto semplice, la grafica è sobria e l’usabilità più che accettabile. La registrazione al sito invece, ancora non porta alcun vantaggio per il lettore rispetto alla navigazione anonima, se non quello di essere aggiornato sulle iniziative dei partecipanti al progetto.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso