Decidincomune.it, per la partecipazione dei comuni

di Marina Mancini

scritto il

Attivo dal 25 agosto www.decidincomune.it, il portale dedicato alla partecipazione dei cittadini delle province di Cremona e Mantova

www.decidincomune.it è il nuovo sito della democrazia attiva dell’area casalasca-viadanese nel territorio tra Oglio e Po.

Sono 13 i Comuni a cavallo tra le Province di Cremona e Mantova nei quali i cittadini potranno partecipare ai processi decisionali e alla governance delle rispettive Pubbliche Amministrazioni.

Il portale, servizio all’avanguardia che permetterà un contatto costante tra cittadino e PA attraverso il Web, servirà anche ad informare sullo stato di avanzamento dei progetti relativi ai singoli comuni, dai lavori pubblici alle politiche sociali.

I comuni di Casalmaggiore, Cella Dati, Commessaggio, Drizzona, Ostiano, Piadena, Rivarolo Mantovano, San Giovanni in Croce, San Martino dell’Argine, Solarolo Rainerio, Spineda, Viadana e Voltino attraverso l’utilizzo dell’ICT favoriranno la partecipazione dei cittadini alla vita delle Amministrazioni.

I cittadini dovranno solo digitare nome utente e password e potranno esprimere in forma anonima il voto rispetto ai progetti in corso e quelli in programma nei rispettivi comuni.

Per partecipare il cittadino ha a disposizione un manuale utente che può semplicemente scaricare dal sito per conoscere la struttura e l’utilizzo del portale.

Decidincomune.it mette a disposizione anche un’area forum per dialogare con la cittadinanza e permettere il confronto tra gli stessi cittadini.

Oltre che dai PC di casa si potrà accedere al portale anche da 16 totem interattivi che verranno installati nei 13 municipi.

L’iniziativa è realizzata nell’ambito del progetto “PAM, PAL Activity Monitor“, nato dalla collaborazione tra il Comune di Casalmaggiore capofila del progetto, 12 Comuni delle Province di Cremona e Mantova e il GAL Oglio Po terre d’acqua, agenzia di sviluppo territoriale.

Il progetto che fa parte del piano di e-government del CNIPA – Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione, è finanziato dal Ministero dell’Innovazione per il 34% dei costi, mentre il restante 66% verrà sostenuto dai Comuni partner del progetto.

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali