“Giornata Nazionale dell’Innovazione”, focus sulla PA

di Giulia Gatti

scritto il

Il 10 giugno si è tenuta a Roma la Giornata Nazionale dell'Innovazione, che si celebra quest'anno per la prima volta. Tutta l'attenzione sulla Pubblica Amministrazione

Il 10 giugno, si è tenuta a Roma per la prima volta la Giornata Nazionale dell’Innovazione, che ha ospitato il convegno “Innovazione per la crescita e la qualità della vita” voluto dal ministro per la Pubblica amministrazione e l’Innovazione, Renato Brunetta.

Hanno collaborato alla realizzazione del convegno, che ha mirato ad individuare politiche per sostenere la crescita, la competitività e il benessere dei cittadini, la Fondazione COTEC, Confindustria, Unioncamere e la Camera di Commercio di Roma.

Oltre al Ministro Brunetta, hanno partecipato altri importanti personalità, tra cui il ministro Mariastella Gelmini e il Presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia.

Tra gli obiettivi dichiarati dal convegno, la necessità di puntare sull’informazione e la sensibilizzazione dei cittadini, per rendere sempre più chiaro come l’innovazione possa sostenere la crescita e la competitività italiane.

In particolare, la possibilità di rilanciare e ristrutturare la PA è stata oggetto di grande attenzione, puntando sul «recupero di efficienza del 10% nella pubblica amministrazione che equivale a circa 2 punti di Pil», come ha specificato il ministro Brunetta.

Per raggiungere l’efficenza desiderata, l’Italia deve puntare su tecnologia e nuove frontiere scientifiche. Il ministro pensa a soluzioni innovative anche per quanto riguarda la pensione, proponendo di andarla a riscuotere in tabaccheria, per «bypassare le pubbliche amministrazioni inefficenti».

La Fondazione Cotec ha poi reso pubblico il rapporto annuale del 2008 sull’innovazione, da cui si evince che l’Italia va a due velocità per capacità innovativa, con forti problematiche nell’istruzione e nella formazione.

E sulla class action, il ministro Brunetta ha confermato che l’intenzione è quella di farla entrare in vigore a luglio: «Si sta discutendo di come migliorare l’efficacia e la trasparenza della norma», ha sottolineato.