Tratto dallo speciale:

Borse di studio INPS per dottorati di ricerca

di Redazione PMI.it

scritto il

Borse di studio per dottorati di ricerca a figli e orfani di dipendenti e pensionati della PA: il bando INPS con requisiti e modalità di candidatura.

Per l’anno accademico 2021-2022 l’INPS promuove un nuovo bando di concorso volto a erogare cento borse di studio, finalizzate alla frequenza di dottorati di ricerca. Destinatari dell’iniziativa sono i figli dei dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici.

=> ANF NoiPA: Modulo Domanda per Assegni Familiari 2021

Il bandoDottorati di ricerca in materia di Industria 4.0, Scienze statistiche e attuariali, Sviluppo sostenibile, INPS e Welfare”, nello specifico, prevede la concessione di borse di studio per la copertura dei costi di partecipazione ai dottorati di durata triennale, fino a un importo mensile pari 1.570,38 euro oppure 2.355,58 euro per ogni mese trascorso all’estero. Possono partecipare alla selezione i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere figlio o orfano di dipendente o pensionato iscritto alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali o di pensionato utente della Gestione Dipendenti Pubblici;
  • aver presentato, presso l’Ateneo prescelto, la domanda di iscrizione al Dottorato di Ricerca per cui si intende richiedere la borsa di studio.

Tutti i dettagli sono illustrati sul bando, scaricabile dal sito ufficiale dell’INPS.