Intervista a Gabriele Prati, Amministratore Delegato di Pradac

di Redazione PMI.it

scritto il

Cloud Computing nella PA con Fully OS: se ne parla con l?AD di Pradac Gabriele Prati.

Cos?è Fully OS?

Fully OS è un servizio di cloud computing sicuro e flessibile, dedicato alle Piccole e Medie Imprese e alla Pubblica Amministrazione.

Perché avete pensato a questi due target, ed in particolare alla Pubblica Amministrazione?

Perchè in questo periodo di forte crisi, Fully OS si pone come una valida alternativa ai sistemi tradizionali, abbassando drasticamente i costi di gestione e migliorando la sicurezza e la serenità del lavoro, il quale può essere condiviso tra tutti gli utenti dell’azienda o di aziende diverse.

=> Scopri i vantaggi del Cloud Computing per la PA

Quali sono le caratteristiche che rendono Fully OS particolarmente adatto alla PA?

Direi la semplicità di utilizzo. Fully OS infatti funziona come i più comuni sistemi operativi di lavoro ed è facilmente utilizzabile anche da utenti che hanno meno dimestichezza con le tecnologie informatiche, tanto da non avere bisogno di alcuna formazione iniziale.

Come funziona Fully OS?

Dal punto di vista più tecnico, Fully OS funziona come un hub online che riunisce tutte le applicazioni di uso comune e a richiesta anche quelle più verticali, tramite il quale è possibile condividere informazioni, dati e file all?interno della stessa organizzazione o tra aziende diverse, creando un network temporaneo che semplifica i processi di lavoro e migliora la produttività.

Che cosa si trova in Fully OS?

Nel pacchetto-base che noi proponiamo si trovano i più comuni programmi di produttività personale, quali ad esempio una suite di office automation per la creazione di documenti, fogli di calcolo e presentazioni multimediali, un client mail per la posta elettronica, un’applicazione di collaboration per la gestione di progetti ed attività e un programma per leggere i feed RSS. E’ inoltre presente una chat per l’istant messaging, un’applicazione che notifica in tempo reale tutte le operazioni che avvengono tra gli utenti e infine tutte le funzionalità di sharing per condividere il proprio lavoro con i colleghi.

Essendo una soluzione scalabile, Fully OS può anche integrare applicazioni web-based di terze parti, facendole interagire con tutte le funzionalità già presenti all?interno dell?ente pubblico o dell?azienda senza onerosi costi di implementazione e integrazione.

=> Leggi la guida del Garante della Privacy per il Cloud Computing nella PA

La PA tratta dati sensibili, quelli che riguardano i cittadini. Utilizzare queste soluzioni basate sul cloud computing è sicuro?

Assolutamente sicuro; inoltre, Pradac ha studiato un metodo esclusivo e innovativo di protezione dei file all?interno del proprio cloud: lo sharding. Oltre ai comuni procedimenti di crittografia, Fully è dotato di un sistema che scompone i dati in file da 16Kb ciascuno, li ripartisce e li conserva in luoghi diversi della “nuvola?, permettendo solo all?utente identificato tramite le proprie credenziali d?accesso di recuperare i singoli elementi in modalità aggregata e quindi di visualizzare l?intero documento di lavoro.

Come può, una Pubblica Amministrazione interessata all?acquisto di Fully OS, mettersi in contatto con voi?

Coerentemente con la sua caratteristica di soluzione “on cloud?, Fully OS si acquista online direttamente sul portale fullyhub.com attraverso il semplice servizio di e-commerce del sito. Da qui è possibile selezionare il pacchetto di servizi desiderato, sulla base del periodo di interesse, la capacità di storage e il numero di licenze necessarie e procedere al pagamento tramite le diverse modalità offerte.

Nel caso il cliente avesse necessità di personalizzare ulteriormente il servizio, rispetto ai pacchetti predefiniti, Pradac mette a disposizione una linea dedicata.

=> Scopri i primi passi della PA verso la tecnologia Cloud

Ci può dare un?idea dei costi dell?attivazione di Fully OS?

Non ci sono costi di attivazione, una volta acquistato, Fully OS è immediatamente utilizzabile con prezzi estremamente competitivi, a partire da 5 euro mensili per utente.