Innovazione: 45,5 milioni di euro per il rilancio dei brevetti

di Giuseppina Di Martino

scritto il

Dal ministero per lo Sviluppo Economico arrivano 45,5 milioni di euro destinati alla competitività delle imprese che vogliono puntare ai brevetti.

Rafforzare la capacità innovativa delle imprese e la loro competitività sul mercato nazionale e internazionale: questi gli obiettivi dei nuovi incentivi per rilanciare brevetti, disegni, modelli industriali. Dal ministero per lo Sviluppo Economico sono infatti in arrivo 45,5 milioni di euro per premiare chi registra invenzioni e per sostenere chi le trasforma in prodotti.

Gli incentivi hanno la finalità di supportare le imprese, anche del settore agricolo e alimentare, nel portare sul mercato nuovi prodotti basati su brevetti e design.

Il finanziamento sarà messo a disposizione delle imprese sulla base di due iniziative e secondo due modalità:

  • un ammontare pari a 30,5 milioni di euro sarà assegnato attraverso l’erogazione di premi a favore di imprese per aumentare il numero dei depositi nazionali ed internazionali di brevetti e disegni.
  • i restanti 15 milioni di euro saranno assegnati con l’erogazione di agevolazioni per portare sul mercato prodotti nuovi basati su brevetti e design.

Il contributo erogato può arrivare a coprire l’80% delle spese ammissibili fino a un tetto massimo di 70mila euro per i brevetti e 80mila euro per i disegni e i modelli, in entrambi i casi subordinatamente alla realizzazione di un progetto.

L’obiettivo, quindi, è rafforzare la capacità innovativa delle imprese, la loro competitività sul mercato nazionale e internazionale attraverso:

  • l’incentivazione al deposito delle domane di brevetto,
  • l’incremento delle domande e valorizzazione economica dei brevetti,
  • il sostegno nel migliore impiego dei diritti di disegni e modelli, incentivando l’immissione di nuovi prodotti ad essi collegati nel mercato globale.

Durante questi ultimi anni segnati dalla crisi, il numero delle invenzioni depositate è diminuito, anche se i primi mesi del 2011 mostrano un leggero segno positivo. Per innovare e crescere, gli investimenti in brevetti per la creazione di nuovi prodotti è quindi indispensabile.

I bandi per l’assegnazione delle risorse sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, Serie Generale n. 179 del 03/08/2011.

E’ possibile accedere alle agevolazioni presentando richiesta attraverso il sito www.invitalia.it/site/ita/home/incentivi-alle-imprese/brevetti.html.

Le misure saranno attuate con il contributo tecnico di Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, e della Fondazione Valore Italia che valuteranno i progetti presentati.