Vodafone village apre a Milano

di Andrea Barbieri Carones

scritto il

Dopo un investimento da 300 mln, Vodafone ha inaugurato a Milano la sua nuova sede centrale, dove lavoreranno 3mila degli 8mila dipendenti italiani.

Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha inaugurato a Milano il Vodafone Village, struttura che ospiterà la nuova sede italiana della multinazionale della telefonia. Si tratta di un quartier generale costruito negli ultimi anni al posto di una zona industriale dismessa: nei 67mila metri quadrati lavoreranno circa 3mila persone, su un totale di 8mila dipendenti che l’azienda ha in tutta Italia.

Presente anche l’amministratore delegato di Vodafone Italia, Paolo Bertoluzzo, che ha sottolineato come quest’area sia ecosostenibile, costruita con le più moderne tecniche edilizie, completamente connesso alla rete internet, multifunzionale e a basso impatto ambientale. A quest’ultimo proposito, il complesso è dotato di un giardino fotovoltaico di 800 metri quadrati di superficie, capace di produrre 80 Kw/ora di energia, di una centrale di trigenerazione da 3 Megawatt e di un cemento speciale fotocatalitico che abbassa l’inquinamento atmosferico.

“Vodafone village è il simbolo di un’azienda che investe nel futuro” ha detto. E in effetti i 300 milioni di investimento rappresentano la somma più elevata che il gruppo telefonico ha stanziato a livello immobiliare in tutto il mondo. “Gli ambienti di Vodafone Village sono stati progettati per consentire a tutti i dipendenti di potersi riunire in decine di aree per riunioni informali” ha aggiunto il manager.

Il Vodafone Village è composto da 3 edifici principali da 14, da 12 e da 10 piani destinati a uffici, con una mensa da 800 posti, un bar panoramico, un giardino delle rose accessibile da una corte interna con boschetto centrale, giochi d’acqua negozi e 9 aule per la formazione, un’aula magna ipertecnologica da 400 posti disponibile anche per aziende esterne e (da settembre) anche un asilo nido aziendale da 66 posti, che sarà aperto anche ai bambini del quartiere. Per la costruzione del complesso sono stati interpellati anche i dipendenti, per capire le loro esigenze e tenendo conto dei loro suggerimenti.

All’inaugurazione era presente anche il CEO Vodafone Vittorio Colao, che ha ricordato come l’azienda investa ogni anno in Italia circa 1 miliardo di euro, tra cui questi edifici situati nella zona occidentale di Milano rappresentano uno dei punti fondamentali.

Su tutte le superfici vetrate (pari al 90% delle facciate) è stato installato un sistema costituito da finestre a triplo vetro con all’interno schermi a lamelle mobili che interagiscono con le radiazioni solari, per ottenere il maggior comfort ambientale e il minor dispendio energetico possibile.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari