Tratto dallo speciale:

Pensioni INPDAP ed ENPALS: le domande 2012

di Francesca Vinciarelli

scritto il

INPDAP ed ENPALS sono soppresse ma le domande di prestazioni vanno presentate secondo le consuete modalità: le circolari INPS per pensioni di vecchiaia e pensione anticipata.

Nonostante la legge 214/2011 abbia disposto la soppressione di INPDAP ed ENPALS, le domande di prestazioni per il momento vanno presentate ancora secondo le consuete modalità.

Gli iscritti dovranno quindi rivolgersi presso le rispettive strutture territoriali: le novità relative alle prestazioni erogate dalle gestioni ex INPDAP ed ex ENPALS, sono illustrate con distinte Circolari INPS.

Nel primo caso è la circolare n. 37 del 14 marzo 2012 a descrivere in dettaglio le disposizioni legislative che regolano il riconoscimento dell’equo indennizzo e delle pensioni privilegiate, i requisiti per il diritto alla pensione di vecchiaia e alla pensione anticipata.

Nel secondo caso, invece, con la circolare n. 36 del 14 marzo 2012 vengono comunicate le nuove disposizioni, soprattutto in relazione alle possibilità di accesso (pensione di vecchiaia e pensione anticipata) alle prestazioni introdotte dalla norma.

Ricordiamo che la legge 214 di conversione del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201, all’art. 21 comma1 ha infatti prescritto la soppressione INPDAP ed ENPALS dal 1° gennaio 2012, attribuendo le relative funzioni all’INPS che doveva succedere in tutti i rapporti attivi e passivi.

Il problema è che nel frattempo non sono arrivate le indicazioni e i decreti interministeriali previsti dal comma 2 del citato art. 21 e pertanto tutte le domande di prestazioni dovranno essere presentate, in continuità col passato, secondo le consuete modalità.

In attesa di un passaggio fattivo al SUPER-INPS, molti iscritti alle gestioni degli ex enti continuano a lamentare disservizi e scarsa informazione sugli strumenti online di accesso alle proprie informazioni pensionistiche, in primis quelle relative al cedolino della pensione INPDAP.