Ristrutturazione tomba di famiglia

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Marina chiede

Devo ristrutturare la tomba di famiglia è detraibile la spesa e in quale percentuale?

Barbara Weisz risponde

Non esistono agevolazioni fiscali per la ristrutturazione delle tombe di famiglia. Né si possono applicare le detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie, che devono riguardare edifici residenziali. Le uniche spese da far ricomprendere in un beneficio IRPEF riguardano quelle funebri per la risistemazione del loculo in concomitanza con un nuovo decesso.

=> Detrazioni IRPEF in dichiarazione dei redditi

La detrazione per le spese funerarie è pari al 19%, fino a un tetto massimo di 1.550 euro per ogni decesso. E’ stata introdotta dalla manovra 2016 (comma 954 legge 208/2015). In generale, può ricomprendere anche il costo della tomba, nel caso in cui i lavori di risistemazione siano riconducibili alle spese funerarie per un nuova sepoltura.

Sicuramente è esclusa l’applicabilità nel caso in cui vengano sostenute spese «anticipatamente dal contribuente in previsione delle future onoranze funebri come, ad esempio, l’acquisto di un loculo prima della morte». Lo specifica la circolare dell’Agenzia delle entrate 19/2020: «le spese funebri devono rispondere a un criterio di attualità rispetto all’evento cui sono finalizzate e sono pertanto escluse quelle sostenute anticipatamente dal contribuente in previsione delle future onoranze funebri come, ad esempio, l’acquisto di un loculo prima della morte».

Applicano la medesima ratio, possiamo escludere che si agevolabile la ristrutturazione della tomba di famiglia in generale. Le consiglio in ogni caso di chiedere un parere specifico.