Pagamenti per detrazioni fiscali: e le prepagate?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Antonio chiede

Perr ottenere le detrazioni fiscali 2020 si può effettuare il pagamento con carta Postepay, considerando che è una prepagata a differenza del bancomat e della carta di credito?

Barbara Weisz risponde

Direi proprio di sì, il pagamento con le carte prepagate è esplicitamente previsto dal testo normativo che introduce l’obbligo di pagamenti tracciabili per il diritto alle detrazioni al 19% IRPEF.

In base al comma 679 della manovra (legge 160/2020) sono ammessi i versamenti bancari e postali e tutti i sistemi di pagamento previsti dall’articolo 23 del decreto legislativo 241/1997. Quindi «carte di debito, di credito e prepagate, assegni bancari e circolari», o altri sistemi di pagamento.

Pertanto, il pagamento con la carta Postepay è valido ai fini della detrazione, così come qualsiasi altro pagamento effettuato con carta.

Le ricordo che la nuova norma riguarda tutte le detrazioni al 19% con l’eccezione delle «spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici», e «prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale». In questi casi, continua a esserci quindi il diritto alla detrazione anche se il pagamento è effettuato in contanti.