Modello IVA 2018: cosa cambia

di Noemi Ricci

scritto il

Guida al nuovo "Modello per la comunicazione delle liquidazioni IVA periodiche" e le relative istruzioni, approvati dall'Agenzia delle Entrate: ecco cosa cambia.

Pronto il modello 2018 per la comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA, reso disponibile dall’Agenzia delle Entrate insieme alle relative istruzioni. La modifica delle informazioni da trasmettere per la comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA di cui all’articolo 21-bis del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, e successive modificazioni è arrivata con il provvedimento direttoriale n. 62214/2018.

Nuovo modello IVA 2018

Il Modello sostituisce quello approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 27 marzo 2017, a decorrere dalle comunicazioni delle liquidazioni periodiche IVA relative al primo trimestre dell’anno d’imposta 2018, da presentare entro l’ultimo giorno del mese di maggio 2018 (articolo 21-bis del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, e successive modificazioni).

Per le parti non modificate e per quanto non diversamente disposto dal provvedimento n. 62214/2018, restano applicabili le disposizioni contenute nel citato provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 27 marzo 2017.

Ricordiamo che il modello di comunicazione deve essere presentato esclusivamente per via telematica, direttamente dal contribuente o tramite intermediari abilitati (art. 3, commi 2-bis e 3, del Dpr 22 luglio 1998, n. 322) entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo ad ogni trimestre.