Italia-Albania: le PMI si incontrano

di Marianna Di Iorio

scritto il

FAI, l'Azienda Speciale della Camera di Commercio di Campobasso, ha annunciato l'avvio di Pro.mi.tal, per incrementare i rapporti tra le PMI italiane e quelle albanesi

Facilitare la cooperazione tra le PMI albanesi e quelle italiane e rafforzare la competitività dei centri servizi e dei sistemi di assistenza alle imprese in Albania: è questo l’obiettivo che intende raggiungere la FAI, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Campobasso, annunciando oggi l’avvio del progetto Pro.mi.tal.

«Con questo progetto intendiamo trasferire il nostro know how ad alcuni centri albanesi per sviluppare inziative di cooperazione nelle aree dell’analisi e diagnostica aziendale, della qualità e standardizzazione, per campagne di marketing e commercializzazione dei prodotti, identificazione di nuove nicchie di mercato e per stabilire meccanismi di sostegno tra i sistemi locali di governo per lo sviluppo economico», così ha commentato Matteo Russo, presidente della FAI.

Il progetto è reso possibile grazie all’Accordo di partenariato che vede protagoniste tra le altre, oltre alla FAI, anche l’Agenzia di Sviluppo, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Chieti, Sviluppo Economico Isernia, il Comune di Campobasso e Unioncamere Molise.

Per quanto riguarda, invece, i partner coinvolti in Albania, sono da considerare la Small Business Foundation e l’Associazione PMI albanesi. Grazie al partenariato sarà possibile effettuare visite di scambio tra i partner albanesi e quelli italiani, creare centri di servizi in città albanesi e costruire programmi di assistenza per le PMI.