Nuovi bandi contro la crisi in Abruzzo

di Teresa Barone

scritto il

“Pacchetto PRESTO 2” e “Lavoro Subito”: la Regione Abruzzo mette in atto nuove misure a favore delle imprese e dell’occupazione.

La Regione Abruzzo avvia alcune importanti misure volte a fronteggiare la crisi economica: sono due, infatti, gli strumenti finanziari approvati dalla Giunta rispettivamente per sostenere l’occupazione e le realtà imprenditoriali locali. Con un plafond di 76 milioni e 517 mila euro prende il via il “Pacchetto PRESTO 2“, seconda versione del Pacchetto Regionale per il Sostegno al Territorio e all’Occupazione contenente direttive strategiche per sostenere le politiche attive del lavoro, del credito, dell’imprenditorialità e delle infrastrutture. Il pacchetto “Lavoro Subito“, invece, si basa sullo stanziamento di risorse fino a 20 milioni e 200 mila euro secondo quanto previsto dalla programmazione 2012-2013 del PO FSE.
Tra le varie misure che rientrano all’interno di quest’ultimo progetto compare “Microcredito 2”, vale a dire la concessione di prestiti in microcredito finalizzati a finanziare la nascita di nuove imprese così come la realizzazione di nuovi investimenti o il consolidamento di investimenti già avviati. Grazie all’iniziativa le imprese potranno ricevere finanziamenti di importo compreso tra 5mila e 25mila euro. il Presidente della Regione Gianni Chiodi, inoltre, ha annunciato il varo del “Pacchetto 2 bis” per la ripresa del settore turistico e basato su un fondo di 40 milioni di euro. (=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Abruzzo)