Agevolazioni fiscali per le PMI lombarde

di Teresa Barone

scritto il

La Giunta regionale lombarda annuncia il varo di un pacchetto di misure anti-delocalizzazione per le imprese del territorio: incentivi per il credito, semplificazioni burocratiche e sgravi fiscali.

Incentivi per l’accesso al credito, meno burocrazia e agevolazioni fiscali: queste le linee guida alla base del nuovo pacchetto “La Lombardia per le imprese” varato dalla Giunta della Regione Lombardia per contrastare la delocalizzazione delle attività imprenditoriali potenziando la competitività. Ad annunciare le nuove misure è il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, che focalizza l’attenzione sulla necessità di ridurre il peso fiscale che grava su imprese e famiglie, obiettivo primario dell’iniziativa regionale.

Misure per PMI

«Con queste misure vogliamo rendere la vita più facile alle nostre imprese e, in questo modo, contrastare anche la delocalizzazione oltre confine. Si tratta di misure concrete, come il finanziamento alle attività delle piccole e micro imprese, il taglio della burocrazia e la riduzione dei costi e dei tempi per tutto ciò che attiene il rapporto tra il pubblico e il mondo delle imprese». (=> Leggi tutte le news per le PMI della Lombardia)È sempre Maroni a menzionare la recente iniziativa promossa dal Comune di Chiasso  per attirare in territorio elvetico le attività imprenditoriali lombarde, un progetto che ha riscosso molto successo dimostrando le molteplici difficoltà degli imprenditori locali soprattutto dal punto di vista fiscale: « Sappiamo tutti di questa iniziativa intrapresa dal Comune di Chiasso per attrarre le nostre imprese: ovviamente non biasimo i nostri imprenditori, che, per sopravvivere, cercano di utilizzare le opportunità più favorevoli, da un punto di vista fiscale e ambientale, che trovano oltre confine. La Regione Lombardia tuttavia vuole contrastare questa delocalizzazione verso la Svizzera.»