Tratto dallo speciale:

Annunci lavoro: il 77% passa da Linkedin

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Il 77% degli annunci di lavoro passa per LinkedIn: i vantaggi che spingono le aziende ad usare questo canale social prima di ogni altro.

Le aziende puntano su LinkedIn come primo canale per pubblicare i propri annunci di lavoro. Ben il 77% degli annunci di nuove posizioni aperte in azienda passano per il social network nato proprio per scopi professionali.

A rivelarlo è lo studio Masters in Human Resources, condotto a livello mondiale. Sono attualmente 225 milioni gli iscritti a LinkeIn: aziende e professionisti che entrano quotidianamente in contatto tra loro creando sinergie che possono tramutarsi in opportunità interessanti per entrambe le realtà.

Nel momento in cui sono alla ricerca di nuovo personale, LinkedIn offre alle aziende due grandi vantaggi: la gratuità della segnalazione, la capacità di scovare talenti e in generale di raggiungere un gran numero di soggetti in possesso delle giuste caratteristiche.

=> Leggi di più su come sfruttare Linkedin

In più si tratta di informazioni affidabili perché essendo i profili LinkedIn visibili a tutti in genere l’utente segnala competenze ed esperienze di lavoro veritiere.

Addirittura c’è un 48% di aziende che usa LinkedIn come unico canale social per la pubblicazione di annunci di lavoro.

=> Leggi perché gli annunci di lavoro spopolano sul Web

Dall’altra parte gli utenti di LinkedIn dovrebbero iniziare sfruttarne maggiormente le potenzialità: solo il 50% degli iscritti a LinkedIn ha completato il proprio profilo professionale e in generale il tempo dedicato al network è di sole 2 ore la settimana.

=> Scopri come fanno networking gli Italiani su LinkedIn

La tendenza evidenzia come nella maggioranza dei casi siano le aziende ad utilizzare la piattaforma per ricercare personale visionando i vari profili professionali presenti sul network, a differenza di quanto avviene su altri canali come Facebook, dove le aziende forniscono informazioni su loro stesse per venire poi scelte.