Tratto dallo speciale:

Gli annunci di lavoro spopolano sul Web

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Crescono gli annunci di lavoro sul Web, sia per la richiesta di personale, sia per l’offerta; numerose le candidature spontanee, anche se i posti reali sono circa un terzo.

Viaggiano online gli annunci di lavoro in Italia: cresce sia la richiesta di personale veicolata sul Web (+17%), sia l’offerta (+24% le persone in cerca di opportunità) – sono  +37% le candidature spontanee – che però, come è facile immaginare, supera ampiamente i posti disponibili (+175%).

A rilevare la nuova tendenza è l’Osservatorio sul mercato del Lavoro di Subito.it, che rileva un significativo scostamento qualitativo tra le posizioni aperte e quelle ambite da chi è in cerca di occupazione.

=> Scopri i trend di assunzione tra i laureati

Professioni richieste

Le maggiori opportunità sono da rilevare nel segmento Commercio in ambito aziendale (responsabili, account e agenti di vendita), nel settore IT dentro e fuori ufficio (specialist, programmatori, grafici, manager) e come operatori di call-center; seguono poi le attività legate al comparto Turismo e Ristorazione, Commercio e Negozi.

=> Scopri le professioni più richieste

A livello territoriale le maggiori opportunità di lavoro si trovano in Lombardia con il 16% di posizioni aperte, seguita dalla Campania con il 13% e Lazio con l’11%.

La peggiore regione, in questo senso, la Sardegna, in cui la richiesta di lavoro è superiore del +310% rispetto alle opportunità. Non molto meglio la Sicilia, in cui questa disparità è del +270%.

Professioni ambite

Curiosamente, tra le posizioni più ambite crescono quelle legate al mondo del cibo e della Ristorazione. Il 16% delle candidature sul Web riguarda posti da chef/cuoco (33%), barman (21,15%) o pizzaiolo (20,38%), seguiti da pasticcere, gelataio, fornaio,  lavapiatti o maître di sala.

=> Leggi i dati sul mercato del lavoro

A seguire cercano fortuna sul Web i collaboratori domestici, in primo luogo di tipo assistenziale, ovvero per le posizioni di badante (52,13%) o dama di compagnia (0,44%), baby sitter (29,19%) colf/domestico (16,51%) o dog sitter (1,30%).

_____________________

* Immagine Shutterstock

I Video di PMI