Pmi Toscane, 15mln di euro da Cariparma e Confictur

di Noemi Ricci

scritto il

Nuoi aiuti per le Pmi toscane colpite dalla crisi: un accordo tra Cariparma e Confictur porterà 15 milioni di euro per far fronte alle esigenze di liquidità a breve termine

Per fronteggiare una crisi destinata a durare, proseguono gli aiuti alle imprese locali in difficoltà: per le Pmi della Toscana in carenza di liquidità, sono in arrivo 15 milioni di euro grazie al fondo nato dalla collaborazione tra Cariparma (gruppo Credit Agricole) e Confictur (Consorzio Finanziaria Commercio e Turismo).

Obiettivo dell’intesa, sostenere le piccole e medie imprese, tessuto portante dell’economia italiana, per non lasciare che tanti piccoli imprenditori soccombano dinanzi alle conseguenze della difficile congiuntura in atto.

L’iniziativa è rivolta a quelle aziende che hanno esigenze di liquidità a breve per avvire o supportare business commerciali e anche solo il semplice attività ordinaria.

Il fondo, infatti, non è legato alla Ricerca o all’Innovazione e prevede l’erogazione di quindici milioni di euro a condizioni agevolate: per ottenere l’aiuto bisogna solo presentare la propria situazione alle sede del Consorzio.

A poter usufruire dei servizi, messi a disposizione del Consorzio, saranno le imprese dei settori Artigianato, Agricoltura, Commercio, Turismo, Servizi e Industria.

I Video di PMI

Pensioni: tutti i modi per ritirarsi nel 2020-21