Yang lascia Yahoo!. Ipotesi Microsoft?

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Jerry Yang, cofondatore e amministratore delegato di Yahoo!, lascerà la guida del gruppo non appena il consiglio di amministrazione avrà designato il suo successore

Nuovo ribaltone nella travagliata storia di Yahoo!: Jerry Yang, cofondatore e amministratore delegato di Yahoo! ha infatti deciso di abbandonare lo storico gruppo per tornare al ruolo di responsabile di strategie e tecnologie. Yang resterà comunque in carica finché il Cda non troverà un valido sostituto.

Sulla decisione ha pesato in maniera considerevole il rifiuto dell’offerta da oltre 30 dollari per azione (47,5 miliardi di euro complessivi) portata avanti da Microsoft e giudicata da Yang insufficiente; Yahoo ha perso nei mesi successivi il 65% del suo valore, portando le proprie azioni a poco più di 11 dollari.

Il colosso delle ricerche ha subito un altro duro colpo nel corso del mese di novembre a causa del mancato accordo con Google sul fronte della pubblicità online, partnership bocciata dall’antitrust USA, che ha visto in Googlehoo un potenziale mostro da combattere ancor prima della sua nascita.

Ora che Yang non è più al suo posto di comando, un interrogativo sorge spontaneo: Microsoft riaprirà le trattative con Yahoo!? Seppur recentemente il colosso informatico abbia dichiarato di non essere più interessato al motore di ricerca, un accordo potrebbe nascere almeno sul piano della ricerca.

Tra i nomi citati dagli analisti come potenziali candidati per il posto lasciato vuoto da Yang, ci sono Jonathan Miller di AOL e Peter Chernin di News Corp, Meg Whitman, ex numero uno di eBay, Marc Andreesen e Sue Decker.

Nel frattempo, in seguito alla notizia, il titolo legato a Yahoo! ha subito guadagnato il 4,42%.

I Video di PMI

Ambizione Italia: il progetto Microsoft