Bergamo sostiene le operazioni di aggregazione delle imprese

di Marianna Di Iorio

scritto il

La Camera di Commercio di Bergamo ha pubblicato un bando di concorso per l'erogazione di contributi a imprese per iniziative di aggregazione

La Camera di Commercio di Bergamo mette a disposizione un fondo di 100 mila euro attraverso la pubblicazione del bando di concorso per l’erogazione di contributi a imprese per iniziative di aggregazione.

Il finanziamento si rivolge a tutte quelle imprese che si sono costituite a seguito di operazioni di aggregazione, per far fronte alle spese sostenute. Si tratta di operazioni attuate per affrontare le sfide della concorrenza allargata e dei mercati mondiali.

In particolare, a beneficiare del fondo sono le imprese che hanno sede legale nella provincia di Bergamo e sono in regola con il pagamento del diritto camerale annuale (si tratta di una somma da versare alla Camera di Commercio di riferimento rivolta a tutte quelle aziende iscritte o annotate nel Registro delle imprese).

Il contributo non può essere cumulato con altri interventi di contribuzione pubblica ed è concesso, secondo quanto si legge nel comunicato stampa ufficiale, alle imprese che hanno sostenuto le spese per:

  • costituzione del soggetto giuridico;
  • acquisto di attrezzatura informatica per la sede del nuovo soggetto;
  • costo del personale per un anno;
  • ricerche di mercato e penetrazione nei mercati di nuovi prodotti;
  • infine, consulenze tecniche di esperti per lo sviluppo di lavorazioni o materiali innovativi.

Le aziende possono ricevere il fondo per le spese fatturate dal 1° gennaio 2007 e il contributo non potrà superare il 50% del costo complessivo sostenuto con un limite massimo di 25 mila euro per impresa. La domanda di partecipazione al concorso dovrà pervenire entro il 31 marzo 2007.