Assegno unico provinciale: come richiedere il bonus

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Assegno Unico Provinciale (AUP): dal 9 maggio invio domande di sussidio per il periodo 1° luglio 2022 - 30 giugno 2023, requisiti e regole.

L’Assegno Unico Provinciale (AUP) è un sussidio per cittadini e famiglie erogato dalla Provincia autonoma di Trento in base al requisito ICEF (Indicatore della Condizione Economica Familiare). Si tratta dunque della versione trentina dell’AUU (Assegno Unico Universale) erogato dall’INPS e quantificato in base all’ISEE.

Anche questo Assegno Unico ha assorbito una serie di precedenti contributi locali in veste di aiuti per il reddito o la famiglia: assegno regionale al nucleo familiare, reddito di garanzia, contributo famiglie numerose, assegno integrativo invalidi e detrazione sull’addizionale regionale per famiglie con figli.

Assegno Unico Provinciale 2022

L’AUP è composto da una quota Auniversalistica di sostegno al reddito” ed una quota B per il “soddisfacimento di bisogni particolari della vita” (costituita da più componenti: B1) mantenimento figli minori o soggetti equiparati; B2) accesso ai servizi della prima infanzia; B3) sostegno componenti invalidi) più una quota C per la natalità.

Novità 2022: fino al 30 settembre la quota A) decorre retroattivamente dal 1° luglio.

Per ottenere l’Assegno unico provinciale 2022 con decorrenza 1° luglio 2022 (riconosciuto fino al 30 giugno 2023) bisogna presentare la domanda dal 9 maggio ed avere un indicatore ICEF in corso di validità. La richiesta del sussidio è presentata da un componente del nucleo familiare beneficiario.

La domanda si può presentare anche tramite istituti di patronato. La concessione dell’assegno é disposta con provvedimento APAPI (Agenzia provinciale per l’assistenza e la previdenza integrativa) entro 90 giorni dalla  domanda.