Tratto dallo speciale:

Digital Academy per le professioni digitali

di Filippo Vendrame

scritto il

Fastweb Digital Academy prepara alle professioni digitali. I corsi, rivolti ai giovani tra i 20 e 35 anni, saranno gratuiti per chi supera le selezioni. Nell’anno accademico 2016-2017 saranno formati 1.000 giovani in una scuola che sposa esperienza, programmazione, uso di nuove tecnologie e macchinari per ricostruire, in quella che fu una fabbrica milanese, la nuova generazione dei mestieri digitali, grazie alla partecipazione di esponenti dal mondo dei Fab Lab e dei Makers, del gaming e della pubblicità digitale in una esperienza collettiva, di condivisone e di sapere locale.

Si comincia il 24 ottobre con le prime lezioni dei corsi di Digital Marketing, per la formazione di professionisti nel mondo della pubblicità e della comunicazione digitale, e di Digital Fashion, per progettare abiti e accessori utilizzando computer e laser cut. Seguiranno i corsi di robotica, stampa 3D, e UX/UI design per la realizzazione di prototipi funzionali, Virtual reality, Art and Animation e Gaming. La sede principale dei corsi è Cariplo Factory presso la ex Ansaldo a Milano.La selezione avviene tramite una valutazione che prende in considerazione motivazioni e capacità personali, in un’ottica di valorizzazione dei talenti individuali. Le iscrizioni sono aperte da oggi su www.fastwebdigital.academy.

L’iniziativa è ispirata dalla comune consapevolezza di Fastweb e di Fondazione Cariplo che è necessario movimentare risorse e competenze per la creazione di professionisti del futuro e lavoratori dotati di capacità digitali, indispensabili per far diventare Milano l’hub italiano dell’innovazione. La sistematica carenza di lavoratori dotati di competenze digitali rappresenta un costante spreco di risorse: le aziende che richiedono queste competenze, non trovandole in Italia, si sviluppano in altri Paesi. Oggi l’Italia opera solo al 10% del suo potenziale digitale ed è un importatore netto di servizi digitali, non solo dagli Stati Uniti ma anche da agli altri Paesi Europei.

I Video di PMI