Egomnia: social network e selezione talenti in base al ranking

di Alessia Valentini

scritto il

L’ultimo nato tra i social network è Egomnia per l’incontro tra domande e offerta di lavoro, un ponte di interazione tra aziende e aspiranti assunti (laureandi e laureati): oltre a offrire i servizi tipici di un social network professionale, propone un innovativo metodo di ricerca di talenti per società  e imprese iscritte attraverso il principio del merito.
Un algoritmo “pesa” le competenze degli iscritti e fornisce alle aziende un parametro unico di giudizio in fase di recruiting.

L'idea alla base di Egomnia è la classificazione di chi cerca lavoro, esattamente come avviene per la classifica delle migliori università  del mondo. Creatore del network è un talentuoso studente dell'Università  di Bocconi di Milano, Matteo Achilli, che ha elaborato un sistema di ranking che stima il peso numerico di tutto il materiale presente online e lo indicizza per importanza, applicandolo ai CV.

Egomnia “normalizza” alcuni valori e permette alle aziende di effettuare una ricerca secondo parametri precisi: laurea, esperienza, età , lingue parlate.

Lanciato da poche settimane ed ancora in beta test, Egomnia conta già  10 mila utenti e circa 100 società  iscritte, tra cui nomi noti come Bialetti ed Ericsson.
Achilli vuole allargare ulteriormente lo “scope” ed estendersi presso tutte le università .

Sono intanto disponibili servizi sul sito Web, sulle applicazioni mobili e sulla piattaforma di sviluppo, per aiutare gli iscritti a incontrarsi, scambiare idee, imparare, creare rapporti, trovare opportunità  di stage, lavorare, e per trovare candidati, prendere decisioni in una rete di relazioni e di gruppi fidati.