Watermark per le foto dei vostri documenti

di Demetrio Porcino

scritto il

Molti di noi producono quotidianamente documenti, report, note per la dirigenza o i clienti. Tutta questa documentazione è spesso arricchita da illustrazioni, foto, grafici, flow chart che danno un impatto visivo alle tante parole che si scrivono.

Un metodo per rendere più professionali i grafici (ed evitare copie non autorizzate) è quello di inserire in un angolo o altra area dell’immagine un piccolo watermark, una sigla che aiuta nel riconoscimento dell’autore, del professionista o della società che produce il lavoro.

Purtroppo il lavoro di manipolazione delle immagini, l’alfa blending fra sorgente e sigla da sovrapporre è spesso un’operazione complessa da fare con strumenti da ufficio e in assenza di nozioni specifiche di fotoritocco. Quindi alla fine per evitare complicazioni molti rinunciano a quel tocco di classe che potrebbe far emergere il proprio lavoro ancora meglio specie quando distribuito e fatto circolare a più destinatari.

Da oggi è possibile usufrire di un utile servizio Web 2.0 che ci consente di aggiungere un watermark alle nostre immagini senza avere alcuna cognizione di grafica e senza necessità di programmi complessi e/o costosi. Il programma, accessibile su watermark.ws, è interamente gratuito e consente di aggiungere testo, immagini, loghi ad un grafico, una foto o anche ad un intero album allo stesso tempo. Nel caso di watermark di testo si potranno cambiare lo stile del testo, i colori e la marcatura (grassetto, corsivo ecc).

Il programma consente di caricare file grandi fino a 0.5 MB in formato bmp, gif, jpg, jpeg, png, tif o tiff. Il tool online sarà anche in grado di ottimizzare le immagini stesse ridimensionandole e ricomprimendole a richiesta dell’utente.