Problemi con Explorer 8? Ecco la procedura ufficiale per tornare alla versione 7

di Demetrio Porcino

scritto il

È uscito da pochi giorni la nuova versione del browser di Microsoft, Internet Explorer 8, disponibile in 25 lingue diverse. La stessa Microsoft ha magnificato le qualità del suo nuovo prodotto, sia in termini di velocità sia che di garanzie per la sicurezza. La realtà mostra però, oltre a degli effettivi vantaggi, anche delle pecche rispetto al prequel. Le prime segnalazioni di bug riguardano la mancanza di contenuti Web, crash del sistema e strumenti Internet con grossi problemi.

Per chi avesse installato la nuova versione e si fosse poi ricreduto, la procedura per tornare alla versione 7 di IE è stata standardizzata da Microsoft stessa. Purtroppo non lo si può fare normalmente dal pannello di controllo (sezione programmi o componenti di Windows), ma solo tramite un apposito tool gratuito sviluppato da Microsoft Fix IT.

La procedura, per fortuna in italiano, parte cliccando su “Correggi problema” e scaricando il file UninstallIE8.msi che partirà così nella rimozione della nuova versione del browser più usato al mondo. Quando si rimuove Internet Explorer 8, la precedente versione di Internet Explorer (v7) viene ripristinata insieme con le relative personalizzazioni, ad esempio componenti aggiuntivi, Preferiti e pagina iniziale.