Abilitare Google Docs e Gmail offline

di Agnese Bascià

scritto il

Si è sentito molto parlare in questi giorni di Google Docs e Gmail offline: la suite office e il webmailer di Google consentono di accedere alla propria posta e ai propri documenti anche in assenza di connessione, rinviando la sincronizzazione dei dati e l’ulteriore download e upload a quando la connessione sarà ristabilita.

Tuttavia questo meccanismo di funzionamento offline non è automatico, lasciando un po’ stupiti quelli che si aspetterebbero di cliccare un pulsante fin da subito per navigare fra i propri contatti e documenti offline.

Vediamo dunque come abilitare questa nuova funzione per Google Docs Gmail. Tanto per iniziare dobbiamo assicurarci di aver installato Google Gears, un’estensione per Firefox, Internet Explorer e Safari, perfettamente funzionante anche su Flock, che consente alle applicazioni web di interagire con il sistema desktop, archiviare dati localmente e consentire una ricerca degli stessi, attivare codice JavaScript all’occorrenza.

Ora possiamo andare nei Google Docs e accanto al nostro nome utente, una volta entrati nella pagina principale dei GDocs, troveremo un link “Offline”; clicchiamo su di esso per attivare la procedura di sincronizzazione.

Un’iconcina verde ci dirà che la procedura è andata a buon fine, e un link in rosso “New Features!” ci ricorda che possiamo visitare la pagina delle novità di Google Docs.

Ora passiamo in Gmail e clicchiamo sul link “Offline 0.1” vicino ai “Settings” per avviare la procedura. Si aprirà una finestra nella quale dovremo cliccare su “Next”; quindi un pop-up ci avvertirà che “Offline Gmail conserverà informazioni sul nostro computer e ci chiederà di acconsentire alla procedura spuntando l’opzione “I trust this site. Allow it to use Gears”.

Solo dopo si abiliterà il pulsante “Allow”, clicchiamo e aspettiamo che la finestra di avanzamento termini la procedura di sincronizzazione.

Al termine, potremo utilizzare Gmail anche in assenza di connessione per inviare e-mail, leggere quelle già scaricate, salvare allegati ecc.; alla prima connessione Gmail invierà la posta ed effettuerà la sincronizzazione dei dati.